Udite udite! La Camera di Commercio di Milano, Monza Brianza e Lodi ha emesso un interessantissimo bando per voucher a supporto delle imprese che lavorano nel settore del turismo e partecipano alla filiera turistica, allo scopo di supportarle nel “dotarsi degli strumenti tecnologici e comunicativi adeguati all’adesione all’Ecosistema Digitale Turistico quale canale innovativo per la visibilità, la promozione e la vendita della propria offerta a un pubblico sia italiano che straniero.”

Di quanto stiamo parlando? Del 70% delle spese considerate ammissibili. Niente male, vero? Ecco tutto quello che devi sapere sul voucher e come farne richiesta.

Voucher per il turismo: quali sono le finalità?

Prima di passare ai dettagli del lato più $pratico$ del bando, il sito della Camera di Commercio delinea le seguenti finalità nell’ambito dell’Ecosistema digitale per le imprese del settore turistico (EDT):
– favorire l’emergere, l’integrazione e la messa in rete dell’offerta turistica regionale
– dare la possibilità agli operatori turistici regionali di avere a disposizione nuovi canali di commercializzazione della propria offerta
– promuovere un’offerta turistica integrata utilizzando modalità innovative
– sviluppare e potenziare la rete di Infopoint sia in Italia sia all’estero
– fornire formazione e supporto agli operator turistici regionali sulle strategie di posizionamento della propria offerta sul mercato.

Obiettivi che un’impresa protesa all’espansione come la tua sicuramente condivide già appieno.

Chi può fare domanda del Voucher per il turismo?

Per poter accedere alla richiesta del voucher, la tua impresa deve rispettare i seguenti requisiti di partecipazione al bando:

  1. Essere una micro, piccola o media impresa (MPMI) con sede legale e/o operativa e iscrizione al Registro delle Imprese della Camera di commercio di Milano, Monza Brianza, Lodi;
  2. Essere attiva ed in regola con il pagamento del diritto camerale e con il versamento dei contributi previdenziali, assistenziali e assicurativi dei dipendenti
  3. Svolgere attività che rientri in uno dei codici ATECO seguenti:
  • 55 – Alloggio
  • 56 – Attività dei servizi di ristorazione
  • 79 – Attività dei servizi delle agenzie di viaggio, dei tour operator, servizi di prenotazione e attività connesse
  • 90 – Attività creative, artistiche e di intrattenimento
  • 91 – Attività di biblioteche, archivi, musei ed altre attività culturali
  • 93 – Attività sportive, di intrattenimento e di divertimento

Veniamo al dunque: a quanto ammonta il $ contributo $?

L’agevolazione concessa dalla Camera di Commercio consta della concessione di un contributo, erogato al netto della ritenuta d’acconto del 4% e a fondo perduto, pari al 70% delle spese considerate ammissibili. 

In particolare, si parla di un:

  • Investimento minimo di: €1 000,00
  • Importo massimo del contributo di: €1 500,00

Quali sono le spese considerate ammissibili?

  • La realizzazione e sviluppo di nuovi contenuti per migliorare la presenza sui “social” e in generale sul web (ad es. immagini, video, storytelling, attivazione di strategie di SEM e di SEO)
  • L’acquisizione di infrastrutture e di dotazioni telematiche software adeguate alla partecipazione attiva all’EDT (ad es. adeguamento database allo standard informativo regionale E015);
  • Servizi tecnici di adeguamento del proprio gestionale alla partecipazione attiva all’EDT;
  • L’acquisizione di infrastrutture e di dotazioni telematiche hardware (max 40% della somma delle spese di cui ai punti a, b, c).

Come fare domanda per il voucher?

In prima istanza, dovrai seguire l’istruttoria formale delle domande, finalizzata a verificare che vi sia:

  • il rispetto dei termini e delle modalità di invio delle domande;
  • la completezza e la conformità della documentazione, presentata secondo quanto indicato dal bando e la regolarità formale della stessa;
  • la sussistenza dei requisiti di ammissibilità previsti dal bando.

Infine, per fare richiesta del voucher, dovrai trasmettere la domanda in via esclusivamente telematica e con firma digitale, attraverso lo sportello on-line “Contributi alle imprese”, senza dimenticare di completare prima la registrazione al sito www.registroimprese.it seguendo le istruzioni previste.

Ma attenzione!

I contributi saranno assegnati alle imprese vincitrici secondo la “modalità a sportello“, ossia in base all’ordine cronologico di ricevimento delle domande e, chiaramente, fino ad esaurimento delle risorse previste dal bando. Per cui non dimenticare di scoprire…

…Quando fare domanda?

Potrai fare richiesta del contributo e dei voucher a partire dalle ore 9:00 del 2 luglio 2018  fino alle ore 12:00 del giorno 27 settembre 2018, salvo previo esaurimento della dotazione finanziaria prevista dal bando.

Non aspetterei troppo se fossi in te 😉

Approfitta del bando e Sviluppa la tua presenza sul web e sui social!

Sviluppo Siti Web professionali_turismo_tour Operator_CTA

M.Giulia Biagiotti

M.Giulia Biagiotti

Grazie ad un'esperienza di lavoro internazionale che l'ha portata dall'Italia a Parigi, Dublino, Valencia ed in Svizzera, Giulia si è specializzata in Digital Marketing e strategie Inbound, dall'ottimizzazione SEO alla creazione e promozione dei contenuti, per assistere le imprese nella gestione efficace della loro presenza online. Ti va di farle un saluto? Scrivile pure su LinkedIn o mandale un tweet!

Hai domande? Scrivici su whatsapp