Oggi il web grida alla novità: creare contenuti, di qualità e periodicamente, sembra essere diventato il tormentone dell’anno. Eppure, nel turismo una volta scelto il Content Marketing come strategia per aumentare le prenotazioni, sono in pochi a sapere da dove cominciare.

| Scarica la Guida al Content Marketing Turistico |

La creazione di contenuti e la loro promozione – alias Content Marketing – non può prescindere, infatti, dalla conoscenza del processo che porta il viaggiatore tuo cliente gradualmente verso la scelta dei tuoi prodotti e servizi, soprattutto per chi come te lavora nel settore del turismo.

Oggi vediamo insieme le basi per la creazione di una strategia di Content Marketing se lavori nel turismo, spiegandoti quali fasi dovrai tenere in considerazione e le domande a cui rispondere per creare contenuti di qualità.

Un passo indietro: content marketing, buyer’s journey & turismo

Il travel buyer’s journey non è altro che il processo con cui gli acquirenti di un viaggio, di una attività o di un’esperienza giungono dall’essere totalmente estranei al tuo prodotto e servizio turistico fino a vivere l’esperienza d’acquisto anche successivamente alla conclusione dell’attività stessa. Il travel buyer’s journey si compone di tre fasi principali:

  1. Consapevolezza (“awareness”) – è lo stadio in cui il viaggiatore tuo cliente potenziale diviene consapevole di avere una necessità, un desiderio o un’opportunità.
  2. Considerazione (“consideration) – è la fase in cui il viaggiatore, consapevole delle alternative che gli si propongono per approfittare di un’opportunità o per risolvere una necessità, le approfondisce per sapere quale sia la migliore soluzione per il suo caso specifico.
  3. Decisione (“decision”) – si tratta dello stadio in cui, date le opzioni a disposizione, il viaggiatore decide quale scegliere.

Creare una strategia di content marketing nel settore del turismo non significa soltanto creare sempre nuovi contenuti accattivanti: presuppone una profonda consapevolezza degli obiettivi e target che vorrai raggiungere con i contenuti da te prodotti.

 Content Marketing: Awareness, Consideration, Decision nel Turismo

Come creare contenuti per la fase Awareness del travel buyer’s journey

I viaggiatori che si trovano in questa fase sono alla ricerca di contenuti che approfondiscono le varie sfaccettature del problema o dell’opportunità che gli si presenta di fare un viaggio o provare un’esperienza diversa.

Se stai cercando nuove idee per la tua strategia di content marketing, in questa prima fase dovrai porti domande come ad esempio:

  1. In che modo il viaggiatore descrive la propria situazione iniziale?
  2. In che modo determina i propri obiettivi di viaggio, siano essi razionali o emozionali?
  3. Quali sono le domande più comuni e quali quelle meno comuni che si pone rispetto all’organizzazione del viaggio?
  4. Quali sono le conseguenze della mancata prenotazione? Come si sente la tua buyer persona a riguardo?

Per rispondere a queste domande puoi fare appello non soltanto alla tua esperienza nel settore del turismo ma anche a quella dei tuoi collaboratori. Puoi anche fare un giro online sulle travel communities più interessanti per cominciare a sviluppare le tue prime idee di Content Marketing.

Content Marketing & turismo: come creare contenuti per ogni fase del travel buyer's journey

Come creare contenuti per la fase Consideration del travel buyer’s journey

Il tuo cliente potenziale diventa tale proprio quando inizia a valutare le alternative a disposizione per la soddisfazione del bisogno di un viaggio o dell’opportunità di partire.

Quella della “consideration” è la fase in cui si è alla ricerca della migliore soluzione di viaggio e i contenuti che puoi creare per attrarre clienti in questa fase sono innumerevoli.

Starai già pensando – “Ok, il mio cliente tipo va su Booking.com, Viator/TripAdvisor o altra OTA conosciuta, prenota da lì e ciao” – ma non è necessariamente così: la concorrenza è tale soltanto quando ne hai dato dei criteri di definizione. Sicuramente non puoi competere con una OTA del calibro di Expedia se pensi in termini di estensione della gamma di prodotti e servizi turistici che può proporre la tua impresa turistica rispetto a lei. Puoi però puntare e vincere sui quei punti di forza di cui le OTA sono notoriamente prive, come la tua presenza locale e la profonda conoscenza della destinazione che promuovi.

Il ragionamento da fare in questa fase per realizzare una strategia di Content Marketing di qualità nel settore del turismo è sulla determinazione delle categorie di soluzioni e in particolare dovrai domandarti:

  1. Quali categorie di soluzioni di viaggio o di esperienza il tuo cliente potenziale starà investigando?
  2. Quali sono i pro e i contro dei tuoi prodotti e servizi turistici che puoi mostrargli e dimostrargli confrontandolo con la concorrenza?

Un’analisi S.W.O.T. della situazione della tua impresa turistica rispetto ai tuoi concorrenti fondamentali ti aiuterà a comprendere su quali contenuti puntare per mostrare le differenze fondamentali di prodotto, servizio, qualità, etc. rispetto alla concorrenza, soltanto all’apparenza insormontabile.

Content Marketing & turismo: come creare contenuti per ogni fase del travel buyer's journey

Come creare contenuti per la fase Decision del travel buyer’s journey

In questa fase il viaggiatore, compresi pro e contro delle soluzioni a disposizione, si appresta a selezionare la soluzione migliore per sé e le persone che l’accompagneranno.

I contenuti che vorrai creare dovranno rispondere in maniera chiara e semplice alle domande tipiche del viaggiatore in questa fase.

  1. Come si svolge l’attività e i servizi proposti?
  2. Quali aspettative hanno i clienti rispetto alla tua offerta turistica?
  3. Quali sono le modalità di pagamento della prenotazione, del rimborso, della cancellazione, …?
  4. Sono necessarie altre informazioni per prepararsi all’esperienza che proponi e che il cliente dovrebbe conoscere prima di prenotare?

In questa fase, l’obiettivo da raggiungere con la tua strategia di Content Marketing è lavorare sulle aspettative adeguate per aumentare la qualità delle tue prenotazioni: un presupposto fondamentale per innalzare anche la qualità delle recensioni di ogni impresa del turismo 😉

Speriamo di averti chiarito le basi per iniziare a creare una strategia di Content Marketing nel settore del Turismo! E se hai ancora dubbi su come cominciare, puoi sempre chiedere una consulenza gratuita a XeniaPro, pronta a darti una mano con una consulenza gratuita cliccando qui.

E se ci fosse un modo semplice e efficace per testare
il Content Marketing per la tua nicchia di viaggiatori?

CTA_Pacchetto content marketing start turismo imprese turistiche

M.Giulia Biagiotti

M.Giulia Biagiotti

Grazie ad un'esperienza di lavoro internazionale che l'ha portata dall'Italia a Parigi, Dublino, Valencia ed in Svizzera, Giulia si è specializzata in Digital Marketing e strategie Inbound, dall'ottimizzazione SEO alla creazione e promozione dei contenuti, per assistere le imprese nella gestione efficace della loro presenza online. Ti va di farle un saluto? Scrivile pure su LinkedIn o mandale un tweet!

Hai domande? Scrivici su whatsapp