L’Enit, l’Agenzia nazionale italiana del turismo, il 18 luglio 2019 ha presentato, presso la Sala Italia Enit in via Marghera 2 a Roma, il suo Piano Triennale di marketing e promozione del turismo 2019-2021.

Sono tantissime le iniziative proposte per sviluppare un turismo sostenibile in tutto il Belpaese: l’Italia ha dato prova di essere in grado di offrire eccellenze uniche al mondo, tant’è che si è reso necessario declinare per segmenti e mercati le varie iniziative.

Sinergia e biodiversità al centro del Piano Triennale 2019/2021 dell’Enit

I millennials, le famiglie, la golden age sono stati messi al centro della programmazione degli eventi – oltre 600 – progettati per far crescere sempre di più il settore del turismo in Italia, preziosa fonte di sostentamento per l’economia.

A sostenere significativamente questo nuovo Piano Triennale di marketing e promozione del turismo 2019/2021, il Sen. Gian Marco Centinaio, Ministro delle politiche agricole alimentari, forestali e del turismo, che è intervenuto alla presentazione insieme al Presidente di Enit Giorgio Palmucci, e che ha dichiarato:  […] «Lavoreremo in sinergia per accrescere la stagionalità che insieme al turismo rappresentano un binomio inscindibile, per individuare le nuove esigenze dei visitatori, per valorizzare i territori italiani e rilanciarli in chiave sostenibile favorendo esperienze di viaggio innovative. Investire nel turismo sostenibile significa proporre in una veste nuova i luoghi, l’artigianalità, le memorie dell’Italia. […]»

Come espresso dallo stesso Presidente, infatti, l’obiettivo del Piano Triennale di Enit è quello di «valorizzare le biodiversità e le tradizioni ma con un occhio al lusso, e di ricercare destinazioni meno battute ma con un altissimo comfort».

La presentazione del Piano Triennale, 2019 2021 ha avuto un enorme successo di pubblico, sono stati tanti gli ospiti intervenuti a supporto di un’agenzia, quella di Enit, che l’11 novembre compirà 100 anni, l’anniversario sarà occasione per festeggiare una lunga storia fatta di attenzione nei confronti del turismo, delle persone e soprattutto dell’ambiente: attivare le azioni necessarie per sviluppare un turismo sostenibile ha significato lavorare in sinergia – ci sono 28 uffici di Enit nel mondo e in programma vi è l’apertura di nuovi uffici a Dubai, negli Stati Uniti e in Cina -.

I 5 punti cardine del Piano Triennale 2019/2021 dell’Enit

Forte di questo orgoglio e consapevole di essere un’agenzia “in crescendo”, il Piano Triennale di marketing e promozione del turismo 2019-2021 voluto dall’Enit, investe soprattutto sulla volontà di far conoscere sempre più l’Italia all’estero. E questo attraverso lo sviluppo di alcuni punti cardine:

1. Sviluppo di un turismo destagionalizzato

In Italia il turismo può essere fatto durante tutto l’anno, grazie al clima favorevole e alle numerose attrazioni offerte non solo dalle grandi città d’arte, ma anche dai piccoli comuni, i borghi, le zone rurali che mantengono intatto il loro fascino nei secoli.

2. Sviluppo di un turismo a partire dalla ricchezza agroalimentare

Grazie al connubio tra il mondo dell’agricoltura e il mondo del turismo, la vacanza diventa un momento per scoprire le eccellenze enogastronomiche del territorio. 

3. Sviluppo di una crescita a valore

Il Piano Triennale di marketing e promozione del turismo prevede di fare in modo che il turista straniero spenda in Italia, acquistando beni di consumo di lusso del Made in Italy: dal design, alla cucina, fino agli articoli di moda.

4. Sviluppo della meeting industry in Italia

Ideare e organizzare congressi, convegni, simposi, convention, fiere e workshop in Italia è un plus che ha risvolti positivi per il turismo sotto tanti punti di vista. Il Piano Triennale 2019/2021 prevede il 20% degli investimenti in quest’area.

5.  Sviluppo dell’area leisure

Vacanza, riposo e svago sono le “esperienze” che non possono mancare in una vacanza. L’Italia offre tantissime opportunità: dal mare alla montagna, dalla cucina al trekking nella natura, dal turismo religioso a quello culturale e popolare. Il Piano Triennale 2019/2021 prevede l’80% degli investimenti nell’area leisure.

L’obiettivo primario Piano Triennale di marketing e promozione del turismo 2019-2021 rimane quello di lavorare tutti insieme per far crescere il turismo in Italia. Istituzioni locali, operatori, region, associazioni di categoria, ambasciate, istituti di cultura italiana nel mondo, ecc. sono chiamati a unire le forze per proporre un’offerta quanto più completa e dinamica ai turisti stranieri, facendoli crescere del 10% ogni anno.

Vuoi imparare a pianificare efficacemente esperienze, tour e attività della tua impresa del travel? Scarica subito la nostra guida gratuita al Digital Marketing turistico!

guida marketing turistico pdf

Commenti

Lascia un commento e condividi il tuo punto di vista con la community

Valentina Alfarano

Valentina Alfarano

Laureata in comunicazione e marketing e specializzata in storytelling and performing arts, lavora nel settore digital come copywriter, si occupa di redazione editoriale ed è docente di corsi di comunicazione, marketing e scrittura creativa.