Non si può parlare di travel senza pensare all’ultimo tramonto mozzafiato che abbiamo visto su Instagram: dall’enogastronomia, alle attività outdoor, alla sua declinazione più responsabile a quello più estremo, il turismo si esprime e vive attraverso gli scatti di chi è innamorato della propria terra, dei viaggiatori in visita e non soltanto. Il social più visual di tutti i tempi continua a solleticare lo spirito del viaggiatore in ognuno di noi, raggiungendoci con quel suo modo tanto semplice quanto diretto che lo rende un social davvero unico nel suo genere.

Tuttavia, riuscire a creare interesse e engagement sul profilo business di Instagram, è tutta un’altra storia (perdonate il riferimento puramente casuale) – soprattutto se sei un tour operator che sta sviluppando la sua presenza su questo social.

Ti sei perso gli ultimi aggiornamenti di Instagram e ti stai chiedendo come sfruttarli nella tua strategia social? Eccoli raccolti per te in quest’ultimo post.

#1: Arriva la IGTV!

Soprannominata la YouTube di Instagram, la IGTV permetterà di caricare video di lunga durata, dai 10 minuti fino a un’ora, a schermo intero e verticale. Disponibile anche per i profili business, si tratta di un formato molto simile a delle Stories più lunghe del solito.

«Inizia un nuovo capitolo di video su Instagram – ha spiegato il Ceo Kevin Systrom – in Igtv i creatori sono il canale. Ogni utente può essere un creatore, può caricare il proprio video dall’app o dal web per iniziare il proprio canale»
(IlSole24Ore,2018)

La riproduzione dei contenuti, che vengono mostrati agli utenti a seconda dei profili Instagram che seguono, si attiva in automatico una volta aperta l’app. Inoltre, grazie al collegamento con il profilo Instagram, i tuoi followers possono anche attivare le notifiche per essere avvertiti quando carichi un nuovo video.

Turismo & IGTV? Attenzione…

Attenzione: solo perché Instagram dà la possibilità di creare video più lunghi non significa che debba necessariamente partire la corsa alla creazione di nuovi video da un’ora. Allo stesso modo, se hai a disposizione dei video di qualità che ritraggono i tour e le attività che offri potresti pensare di riproporli sul canale IGTV tenendo, tuttavia, sempre a mente che:

  • Il target e le logiche di engagement di Instagram non sono gli stessi degli altri canali: il video che hai preparato per Facebook o caricato sul canale YouTube del tour operator che gestisci potrebbe non avere gli stessi risultati su Instagram e viceversa.
  • Less is more. Punta sempre alla qualità del video, non alla sua durata: il fatto di avere la possibilità di caricare un video di un’ora non dà alcuna garanzia che l’utente sarà disposto a vedere un’ora di video.

In breve, ricorda semplicemente che anche questo strumento necessita di una sua strategia.

E se vuoi lanciarti in questa nuova sfida, ecco l’ultima chicca: Instagram ha anche rilasciato la guida completa per l’IGTV, che puoi trovare a questo link.

Instagram turismo tour operator aggiornamenti 2018_IGTV

#2. Novità sull’algoritmo di Instagram

Raggiungere risultati rapidi e efficaci senza investire in campagne a pagamento è da sempre stato l’obiettivo di chi punta su Instagram per promuovere le destinazioni, tour e attività che offre. E ça va sans dire, chi vuole sfruttare il massimo potenziale di Instagram non può prescindere dal conoscere i segreti del suo algoritmo.

Instagram ha dichiarato lo scorso giugno che aver scoperto che gli utenti si perdono fino al 70% dei post e circa il 50% dei post dei loro amici è stato un momento decisivo per lavorare al miglioramento dell’algoritmo. Con il nuovo algoritmo, infatti, gli utenti potranno vedere il 90% dei post degli amici e contenuti sempre più rilevanti per loro – aumentando di conseguenza il tempo passato sull’app.

Quali sono i fattori decisivi secondo Instagram per il nuovo algoritmo?

  • Interesse in contenuti simili a quelli che prodotti o pubblicati
  • Quanto sono recenti i post
  • Il livello di engagement con un profilo: maggiore è l’interazione, maggiori saranno le probabilità di continuare a visualizzare contenuti da parte dello stesso profilo

Instagram turismo tour operator aggiornamenti 2018_topics

Quali sono le implicazioni del nuovo algoritmo per chi lavora nel turismo?

  • #FreshIsBetter. Data l’importanza della freschezza dei contenuti, non dimenticare di lavorare sul tempismo perfetto per la loro pubblicazione: darà ottimi frutti.
  • Bando alla creatività! Perché i tuoi tour e attività abbiano maggiore visibilità devi assolutamente escogitare nuovi modi originali per aumentare il livello di interazione dei followers con i tuoi contenuti su Instagram: like, commenti sono la base per scalare la vetta dell’algoritmo.

#3. Arrivano gli Sticker “Fammi una Domanda” per le Stories

Se da una parte l’engagement sta crescendo di importanza sull’algoritmo, dall’altra, Instagram sta dando ottimi strumenti a chi lavora su questa piattaforma per poterlo alimentare, introducendo tra le altre features, i Questions Sticker per le Stories.

Giocando su un misto tra social proof e gamification,: gli utenti potranno porre una domanda o rispondere anche ai brand, aprendo le porte per un’interazione e un rapporto con il lead, cliente potenziale, del tutto nuova.

Instagram turismo tour operator aggiornamenti 2018_sticker domanda stories

Come utilizzare gli sticker domanda per creare engagement con il tuo travel brand?

Insieme alle emoji e agli sticker, i “Fammi una domanda” sono tra le feature che più faranno venire l’acquolina in bocca ai più creativi! Un esempio di come usarli se lavori nel turismo?

  • Usa gli sticker per le domande per lanciare un contest in cui le risposte migliori saranno ripostate come stories sul profilo business del tuo tour operator: un modo semplice per interagire e usare i contenuti generati dagli utenti.
  • Potresti lanciare un breve sondaggio oppure l’indovinello del giorno/della settimana che stuzzica la curiosità dei follower riguardo la destinazione su cui lavori.

#4. Introduzione dei Topic Channels

LInstagram turismo tour operator aggiornamenti 2018_channel topicsa sezione “esplora” di Instagram continua a evolvere per andare incontro alle necessità degli utenti: tra gli ultimi aggiornamenti non possiamo ignorare i “Topic Channels”, basati sugli account seguiti e gli argomenti con cui si interagisce maggiormente, a cui si aggiungono gli argomenti più generali. I topic channels su Instagram possiamo definirli come i titoli degli album su Facebook e sono una sezione che appare già in alto nella sezione “esplora”, categorizzando i diversi post pubblicati.

Tra gli elementi più interessanti dei Topic Channels per i tour operator? La lista di hashtag con cui puoi navigare la sezione esplora di ogni Topic Channel.

Avrai già compreso che proprio grazie ai Topic Channels potrai scoprire nuovi hashtag da tenere in considerazione alla pubblicazione dei prossimi post. Perché non ho detto “da utilizzare”? Perché per avere successo nella selezione degli hashtag non possiamo contare soltanto sugli hashtag più generici e gettonati: essendo gli hashtag con il maggior numero di post, capirai bene che la competizione è alle stelle e gli account più grandi e elaborati avranno decisamente maggiori probabilità di apparire rispetto agli account di media e piccola taglia.

Se lavori nel turismo, puoi usare i Topic Channels per:

  • Cercare nuovi hashtag da includere nei post (attenzione: ricorda che il numero massimo di hashtag consentiti per post è 30)
  • Analizzare le performance dei top post di ogni canale che interessa alla tua audience per capire quali elementi lo hanno posizionato più in alto: la presenza di stickers? Un contest? Una copy accattivante?

Analizza la concorrenza, crea e testa una strategia e analizza i risultati ottenuti per migliorare di volta in volta le performance del tuo profilo business.

#5. Musica nelle Stories

Un altro elemento davvero interessante per chi lavora nel turismo e nel segmento delle esperienze in generale: le Stories ora potranno avere un sottofondo musicale, cosa che renderà il format ancora più dinamico. Non temere: non c’è violazione di copyright perché la musica che potrai attivare deriva direttamente dalla libreria di Instagram, pronta, cioè, per essere usata.


Instagram turismo tour operator aggiornamenti 2018_musica stories

E se lavori nel turismo…

…Non poteva esserci miglior notizia! Non sarò la prima né l’ultima a ribadire l’importanza dello storytelling nell’esperienza turistica. La musica nelle Stories potrà arricchire il palcoscenico creato nei tuoi post, uno strumento in più per indurre i viaggiatori a sognare la prossima destinazione da visitare o attività da prenotare.

Non vediamo l’ora di scoprire cosa ci riserverà il futuro Instagram! Nel frattempo, Buon Divertimento con questi nuovi aggiornamenti! Raccontaci la tua esperienza nei commenti!

 

Vorresti dare una svolta ai tuoi profili social e non sai da dove cominciare? Comincia da qui!

 

social_media_marketing_turismo_CTA_orizzontale

M.Giulia Biagiotti

M.Giulia Biagiotti

Grazie ad un'esperienza di lavoro internazionale che l'ha portata dall'Italia a Parigi, Dublino, Valencia ed in Svizzera, Giulia si è specializzata in Digital Marketing e strategie Inbound, dall'ottimizzazione SEO alla creazione e promozione dei contenuti, per assistere le imprese nella gestione efficace della loro presenza online. Ti va di farle un saluto? Scrivile pure su LinkedIn o mandale un tweet!

Hai domande? Scrivici su whatsapp