Sicuramente avrai già sentito parlare di Skyscanner, uno dei più famosi motori di ricerca di viaggi, progettato per comparare e cercare voli low cost, biglietti aerei economici e le migliori offerte di voli. Fondato nel 2003 a Edimburgo, in Scozia, è oggi di proprietà della Trip.com Group, importantissima agenzia di viaggi online con sede in Cina. 

 

Da piattaforma a Social media: come nasce Skyscanner 

La storia di Skyscanner è un ottimo esempio di ingegno e resilienza: infatti, l’idea imprenditoriale è nata a causa di un disagio ai danni di Gareth Williams, imprenditore ed esperto di informatica che, insieme a Barry Smith e Bonamy Grimes, è diventato, in seguito, il co-fondatore dell’impresa. Nel tentativo di trovare i voli più economici e le offerte di viaggio, e frustrato dall’impossibilità di ottenere informazioni adeguata, Gareth Williams ha progettato una sorta di motore di ricerca utilizzando dei semplici fogli di calcolo. E così è nato Skyscanner, il motore di ricerca che confronta i costi dei voli tra le varie compagnie aeree e permette all’utente di scegliere il miglior volo al miglior prezzo.

Oggi Skyscanner può contare su 100 milioni di utenti mensili, è disponibile in 30 lingue e ha 10 uffici in tutto il mondo, tra cui Barcellona, ​​Miami, Singapore e Sofia. E non offre solo la ricerca sui voli, ma consente agli utenti anche di confrontare i prezzi di hotel e noleggio auto.

Nel 2018, Skyscanner ha vinto il premio per la migliore app di viaggio dalla rivista di viaggi online Tripzilla. E oggi è pronto a stupirci con una nuova iniziativa

Skyscanner come Instagram? Ecco tutte le novità da conoscere

Skyscanner sta sviluppando alcuni sistemi che permetterebbero un approccio innovativo alla piattaforma al fine di aiutare gli utenti a trovare i biglietti aerei che “fanno al caso loro” e migliorando, di conseguenza,  la loro esperienza di acquisto.

Secondo quanto riportato dalle riviste online di settore Skift e Phocus Wire, Skyscanner entro il 2020 introdurrà 2 importanti novità:

1- Skyscanner come Instagram: maggiori dettagli nella visualizzazione online

Skyscanner prevede di iniziare a offrire ai propri clienti una nuova esperienza di vendita, mostrando tariffe, marchi e immagini delle diverse compagnie aeree nello stesso modo in cui queste stesse “appaiono” nei loro siti. Con il supporto di un’esperienza visiva, diventerà più semplice e intuitivo il “colpo d’occhio” che permetterà non solo di confrontare le tariffe ma anche gli extra e i vari optional messi a disposizione durante i voli. 

Prendendo spunto dal social network Instagram, diventato famoso proprio per il sapiente uso delle immagini, Skyscanner intende diventare un punto di riferimento in grado di valutare gli standard delle compagnie aeree, giudicati con il supporto della società high-tech ATPCO (precedentemente noto come Airline Tariff Publishing Co.).

2- Skyscanner in stile marketplace: una struttura di prenotazione diretta 

Lungi dal diventare un’agenzia di viaggi online, Skyscanner sta introducendo nel suo sistema quello che viene definito un criterio “marketplace” al business, dando la possibilità agli utenti di prenotare tramite Skyscanner con la società che gestisce il servizio clienti. In questo modo, la società si occuperebbe in prima persona della logistica dei biglietti per i passeggeri e assicurerebbe i pagamenti.

Il sistema di prenotazione diretta di Skyscanner, potrebbe avvalersi di un secondo metodo che funzionerebbe così: l’utente trova la tariffa migliore sul motore di ricerca di Skyscanner, tariffa che viene garantita attraverso il servizio di prenotazione diretta già esistente. Skyscanner gestisce il pagamento sul sito, ma poi “passa la palla” alla compagnia aerea o al partner dell’agenzia di viaggi online, che sarà il responsabile dell’acquisto dei biglietti in quanto proprietario dei voli.  

Certo, c’è ancora tanto da lavorare per arrivare a questi risultati entro l’anno, ma il 2020 non è ancora iniziato!

Skyscanner

La storia di Skyscanner ci insegna che spesso dietro una difficoltà si nasconde una grande opportunità. Ma ci dice anche un’altra cosa: mai pensare di aver raggiunto tutti gli obiettivi. Per continuare a portare frutti e risultati, serve costanza, immaginazione, lungimiranza.

Se anche tu vuoi imparare a muovere i giusti passi verso un futuro sempre più promettente per la tua attività, scarica subito la nostra Guida gratuita al Digital Marketing.

guida marketing turistico pdf

Commenti

Lascia un commento e condividi il tuo punto di vista con la community

Valentina Alfarano

Valentina Alfarano

Laureata in comunicazione e marketing e specializzata in storytelling and performing arts, lavora nel settore digital come copywriter, si occupa di redazione editoriale ed è docente di corsi di comunicazione, marketing e scrittura creativa.