Skip to main content
CONTENT MARKETING

3 (+1) Ted Talks a cui ispirarsi per fare Storytelling nel settore turistico

By May 14, 2018April 1st, 2020No Comments
3 (+1) Ted Talks a cui ispirarsi per fare Storytelling nel settore turistico

Se c’è una cosa che si nota osservando gli ultimi trends in ambito di marketing nel mondo del turismo è che si è sviluppato un crescente interesse per i contenuti in cui brilla – a volte anche per assenza – una parola magica: storytelling.

Capire perché lo storytelling sia tanto importante nel turismo è abbastanza semplice: non vi è metodo migliore per cercare di instaurare un legame emotivo con il cliente. Ciò che può essere più difficile è invece capire come sfruttare questo strumento in modo corretto. Un modo facile (e veloce) per farlo? Ascoltare alcuni tra i migliori Ted Talks sull’argomento.

Lo storytelling: un’arte di imparare dai migliori

Lo storytelling è straordinario, sia da un punto di vista creativo che da un punto di vista dei risultati che permette di raggiungere a livello di coinvolgimento del pubblico. Sicuramente avrai già letto sul rapporto tra storytelling e turismo e approfondito con articoli che riportano esempi in cui lo storytelling applicato al settore turistico è stato la chiave del successo del brand. Tutto rose e fiori? Non proprio: tale strumento non è una sorta di bacchetta magica, va saputo usare e con maestria. Proprio perché si tratta di un ambito straordinariamente creativo è necessario approcciarsi allo storytelling con alcune basi di conoscenza. E quale modo più divertente per farlo se non seguire alcuni Ted Talks sull’argomento? Se non li conosci già, i Ted Talks sono degli interventi realizzati da professionisti ed esperti di un dato settore che divulgano le proprie conoscenze in diversi ambiti scientifici e culturali tra cui, anche la pratica dello storytelling. Molti degli speakers vengono selezionati proprio perché sono degli storytellers nati: ti consiglio davvero di seguirli per imparare da loro e con loro.

Ecco allora 4 Talks che ti aiuteranno nella creazione, gestione e controllo della tua strategia di storytelling applicata al settore turistico:

  1.    Doug Lipman @TEDxWilmingtonSalon

Doug Lipman è una persona che dello storytelling ha fatto il suo mestiere diventando coach di professionisti, artisti e scrittori. Nel suo discorso si mettono in evidenza 3 strategie che devono essere tenute in mente per sfruttare lo storytelling come mezzo per creare un legame con il lettore/ascoltatore, ovvero:

  • Rendere l’ascoltatore co-creatore del contenuto
  • Favorire il ragionamento per immagini dell’ascoltatore, più che quello logico
  • Creare un rapporto biunivoco con l’ascoltatore

Detto questo, cerca di pensare a tutti i momenti di incontro con il viaggiatore, tuo cliente potenziale: in quali occasioni puoi utilizzare questa tecnica? Quali sono i canali più adatti? Quali i formati migliori tra caroselli, immagini, video, etc.?

  1.    David JP Philips @TedxStockholm

Coach ed esperto in presentazione, David JP Philips propone un punto di vista spesso dimenticato dello storytelling: quello scientifico. Le sostanze chimiche che agiscono sul nostro cervello in risposta a determinati stimoli sono capaci di influenzare i nostri comportamenti, tanto da farci spendere molto di più in sede di acquisto. Ciò, oltre ad essere scientificamente dimostrato, ci aiuta a comprendere che con la storia giusta è possibile aumentare di molto i ritorni a parità di investimento. Per farlo, Philips suggerisce quali sono le tipologie di storie che permettono di stimolare la produzione di endorfina, oxitocina e dopamina: un mix di sostanze chimiche che ogni campagna di storytelling dovrebbe far scattare nella testa (e nel corpo) del suo target.

  1.    J.J. Abrams @TED2007

Sebbene J.J. Abrams non sia un professionista nel senso manageriale del termine, è indubbio che si tratti di una delle persone che più al mondo sa come creare e raccontare una storia. Regista e sceneggiatore, Abrams è, infatti, una delle menti geniali dietro la creazione della celebre serie tv Lost, secondo molti una delle migliori serie tv di sempre. Chi ha seguito la serie non si stupirà del fatto che uno dei temi centrali del suo discorso sia il mistero. In questo Ted Talks in particolare, Abrams sostiene l’importanza di non svelare sempre tutto allo spettatore cercando di offrirgli qualcosa che sia, almeno in parte, una sorta di mystery box. In sintesi: se vuoi che sia di successo, il tuo storytelling non dovrà esser altro che il trailer del tuo prodotto, cui non svelerai il finale!

  1.    Bonus: Gary Vaynerchuk @99U

Sebbene non si tratti tecnicamente di uno dei Ted Talks, questo discorso tenuto alla 99U (conferenza sul marketing che si svolge annualmente a New York) non può che essere incluso in questa lista. Gary Vaynerchuk è un imprenditore, ma soprattutto un vero e proprio guru del marketing con alle spalle una serie di successi straordinari. Nel suo discorso Vaynerchuk è molto diretto (“this talk contains adult language” dice la descrizione del video), ma allo stesso tempo chiaro e illuminante. Oggi si sente parlare ovunque dell’importanza del contenuto nello storytelling – uno degli argomenti principali del discorso di Vaynerchuk – con la sola differenza che la conferenza risale a ben 4 anni fa. Vaynerchuk, già da tempo sostiene ciò che oggi è divenuto realtà, ovvero l’importanza di creare contenuti che siano qualitativamente superiori. Non solo: spiega anche in che modo approcciarsi ai diversi social network definendo come sia necessaria la comprensione della psicologia sottostante ciascun social network per proporre contenuti che innanzitutto siano coerenti con i canali scelti: un must per chi vuole realizzare una campagna di storytelling di successo anche nel settore turistico.

Storytelling e turismo: una carta da giocare

Gli esperti del settore, insomma, hanno parlato e lo hanno fatto in modo chiaro. Sforzarsi creativamente nell’individuazione di elementi di qualità da proporre ai propri clienti è diventato un imperativo e questo vale soprattutto nel settore turistico, dove la sfera emotiva ed esperienziale è decisamente predominante in ogni fase del buyers’ journey. Se si considerano le storie di successo dei protagonisti dei Ted Talks visti insieme oggi, si comprende facilmente che uno strumento come lo storytelling è tutt’altro che accessorio. Ad un primo impatto si potrebbe infatti pensare che possa essere solo la ciliegina sulla torta del marketing di un prodotto o servizio turistico, quando in realtà, lo storytelling oggi è più paragonabile al ripieno della torta stessa: invitante e indispensabile.

Vorresti dare una svolta ai tuoi profili social e non sai da dove cominciare? Comincia da qui!

E se hai ancora dubbi su come cominciare, chiedi una consulenza gratuita a XeniaPro, sempre pronta a darti una mano. Ti basterà cliccare qui per richiedere una consulenza gratuita con noi!