Nata da un’idea semplice ma efficace, tooly.tips si presta a diventare il motore di ricerca di software più chiacchierato del settore dell’hospitality.

Ale ed io siamo andati a trovare Massimo, uno dei tre founder di tooly.tips, giusto qualche giorno fa, nel suo nuovo ufficio al NOI Techpark, il famoso incubatore e centro di ricerca di Bolzano nato dalle ceneri della vecchia acciaieria della città.

Solo pochissime e selezionatissime imprese possono accedere all’incubatore ma l’atmosfera era tutt’altro che tesa: in questo sabato di giugno in cui Massimo ci ha accolto insieme alla sua bambina, come accade spesso in ambito startup, non sembrava affatto di stare davvero a lavoro.

Ed ecco che Massimo ci ha raccontato di più su tooly.tips, la piattaforma che sta sviluppando con l’obiettivo di offrire massima trasparenza al mondo dei software del settore alberghiero e experience.

Tour operator e fornitori di attività ed esperienze non potranno non innamorarsi del concept di base di tooly.tips: un portale di comparazione e recensioni che permette agli operatori dell’hospitality di analizzare rapidamente l’offerta nazionale e internazionale di software e gestionali. Se non ne hai ancora sentito parlare, vedrai che sarà ancora per poco.

Che cos’è esattamente tooly.tips?

Tooly.Tips è un motore di ricerca che raccoglie e compara i software dedicati all’hospitality technology; grazie a un sistema di recensioni verificate e all’intuitiva interfaccia, la piattaforma permette di valutare con una rapida occhiata le soluzioni software disponibili, già organizzate in oltre 22 categorie. Attualmente dedicato al generale settore dell’hospitality (albergatori, consulenti e software), il motore di ricerca punta a espandersi a nuove categorie di utenti, tour operator compresi, per permettere a domanda e offerta tecnologica di incontrarsi e richiedere un preventivo gratuito: ti basterà cliccare a questo link!

Perché dovresti tenere d’occhio tooly.tips?

#1. È una startup, e come tante startup è nata proprio dall’esperienza di un’esigenza da parte dei suoi fondatori. Massimo ci ha raccontato come lui e gli altri founder abbiano maturato lunga esperienza nel mondo dell’Hospitality e come la loro passione si sia trasformata naturalmente in voglia di mettersi realmente in gioco, per andare incontro alle necessità degli utenti.

#2. Sta crescendo rapidamente.

tooly.tips è un progetto molto ambizioso: nata non più di due anni fa, sta facendo passi da gigante ad un ritmo davvero sostenuto, consolidando rapidamente la sua presenza sul mercato. Ad oggi conta oltre 220 software di stampo sia italiano che internazionale e continua a ricevere sempre nuove richieste da parte di aziende interessate a saperne di più.

#3. Taglio internazionale.

Tooly.Tips è nato per assecondare le esigenze del mercato dell’hospitality principalmente internazionale. Infatti, in realtà la versione italiana è molto recente.

#4. Un futuro improntato alle experience

Dai feedback ottenuti nei suoi primi mesi della startup rispetto alle necessità degli utenti, tooly.tips si è posto come sfida per prossimi mesi l’integrazione sul marketplace non solo dei software, ma anche dei servizi per gli hotel e altri operatori, presentandosi quindi come hub completo di tutte le possibili soluzioni dedicate al mondo dell’ospitalità – experience comprese.

Tooly.tips_cos'è come funziona_categorie software tour operator

E se te lo stessi chiedendo … Sì, tooly.tips punta a rimanere sempre totalmente gratuito per gli utenti finali.

Il nostro pomeriggio con Massimo è terminato ma se vuoi saperne di più su Tooly.Tips e seguire le novità in arrivo, puoi dare un’occhiata ai loro social (LinkedIn o Facebook), iscriverti alla newsletter o anche semplicemente inviare loro un saluto a [email protected]

Il team di Tooly.Tips sarà protagonista anche ai principali eventi dedicati all’hospitality, tra cui Hospitality Day, TTG di Rimini e tanti altri, sempre nell’area dedicata a start-up & tech companies: se andasse anche a te di fare una chiacchierata con Massimo e il suo team, non dimenticare di passare a trovarli al loro stand.

M.Giulia Biagiotti

M.Giulia Biagiotti

Grazie ad un'esperienza di lavoro internazionale che l'ha portata dall'Italia a Parigi, Dublino, Valencia ed in Svizzera, Giulia si è specializzata in Digital Marketing e strategie Inbound, dall'ottimizzazione SEO alla creazione e promozione dei contenuti, per assistere le imprese nella gestione efficace della loro presenza online. Ti va di farle un saluto? Scrivile pure su LinkedIn o mandale un tweet!

Hai domande? Scrivici su whatsapp