Si chiama Trip Consideration ed è l’ultima novità di casa Facebook per il travel: una chicca per gli inserzionisti, che potranno creare campagne ottimizzate per il target di viaggiatori, in particolare quelli ancora nella fase “del sogno” e “della pianificazione” del viaggio.

Oggi scopriamo insieme come funziona Trip Consideration e quali sono le opportunità per le imprese attive nel settore turistico come la tua.

Cos’è Trip Consideration e come funziona?

Si tratta di “inserzioni create in modo dinamico” – “Dynamic ads for travel” – ossia di inserzioni che appariranno su Facebook, Instagram e Audience Network – i canali tipici per le inserzioni su Facebook – a tutti coloro che hanno espresso interesse nella ricerca di una soluzione di viaggio, dai trasporti alle attività ai pernottamenti, ma non hanno completato ancora l’acquisto: un’occasione niente male per le imprese del travel.

Infatti, “se qualcuno cerca hotel ma non ha effettuato una prenotazione o cerca voli ma non ha prenotato un viaggio, le inserzioni dinamiche per i viaggi ti consentono di targetizzarlo con inserzioni pertinenti basate su specifiche date, destinazioni e altri dettagli di viaggio”. Ma l’occasione non è limitata alle compagnie aeree o alle strutture ricettive: anche tour operator e agenzie di viaggio possono trarne beneficio sfruttando la logica che vi è dietro: coltivare l’interesse espresso del cliente potenziale.

Ecco i dettagli più succulenti che lo rende uno strumento ancora più interessante:

  • Facebook permette di personalizzare l’Ad usando le stesse date e disponibilità che aveva cercato il cliente potenziale. Le inserzioni verranno selezionate automaticamente in base agli interessi delle persone e alle attività che hanno eseguito sul web, incrementando la domanda per le tue offerte di esperienze e viaggi.
  • Potrai raggiungere le persone indipendentemente dai dispositivi che hanno utilizzato.
  • Puoi usare tutti i formati creativi che meglio si adattano al tuo caso: dall’immagine statica al carosello ai video o alle raccolte.

Come si attiva?

Come attivare Trip Consideration? Semplicissimo: una volta impostare una campagna per post sponsorizzati su Facebook e una volta giunti alla sezione dedicata all’ottimizzazione della visibilità – “Optimization for Ad Delivery” – dovrai semplicemente selezionare “Prioritize delivery to people who plan to travel“.  Non a caso ci si riferisce a Trip Consideration anche come “Dynamic Ads for Travel” 😉

Come creare opportunità di vendita per ogni livello del funnel con Trip Consideration?

Ricorda sempre di impostare le tue scelte di advertising su Facebook e gli altri canali sempre in un’ottica di semplificazione del processo che porta alla vendita (che avrai spesso sentito nominare “sales funnel”).

Non dimenticare che il funnel che si compone di tre fasi principali:

  • Awareness: il cliente potenziale dei tuoi servizi e prodotti turistici realizza di avere un bisogno o di avere a disposizione un’opportunità e analizza la situazione o problema sotto diversi punti di vista.
  • Consideration: il viaggiatore, valutato il suo bisogno o opportunità, prende in considerazione tutte le opzioni disponibili, confrontandole al meglio delle sue possibilità.
  • Decision: una volta confrontate le alternative di scelta disponibili per il viaggio o l’esperienza che si appresta a prenotare, il viaggiatore procede nella decisione di acquisto finale.

Le opportunità più facili da cogliere per un’impresa specializzata nel travel come la tua sono:

  1. Convertire l’intenzione di viaggio in viaggio.
    Chi di noi non ha mai girato a zonzo per Facebook rimanendo estasiato dai video che ritraggono destinazioni più esotiche o sentendo l’adrenalina che scorre nelle vene guardando quel video di arrampicata in montagna che abbiamo sempre desiderato fare? Con Trip Consideration potrai spingere le persone come te dalla “fase del sogno” e awareness a quella di consideration del viaggio o esperienza da prenotare, ed infine, invogliare al passo successivo fino alla prenotazione.
  2. Spingi verso il completamento della prenotazione.
    Avendo già mostrato interesse, il turista cliente potenziale si trova già ad un livello consideration nel funnel di vendita: sta valutando le diverse opzioni di acquisto per il viaggio e tutti i contenuti del tuo blog, sito web o anche App che possano aiutarlo in questa fase saranno consumati più che volentieri. Per aumentare le conversioni in prenotazioni, non dimenticare di aggiungere CTA e chiari next steps dedicati alla decisione finale – il classico “prenota ora” andrà benissimo per portarlo alla fase successiva di decision.
  3. Offri prodotti e servizi turistici complementari.
    Anche se non sei esperto del settore, saprai già che le migliori piattaforme di voli low-cost, da Ryanair a Tripsta, offrono viaggi a prezzi davvero competitivi perché il loro vero guadagno sta nei prodotti complementari: dall’assicurazione di viaggio al noleggio auto. Ed è qui che entri in gioco tu: con Trip Consideration potrai offrire non soltanto pernottamenti ma anche esperienze e altre attività direttamente a destinazione!

Best practice per una campagna con Trip Consideration

Ecco alcune delle best practice da utilizzare per portare avanti una campagna con Trip Consideration su Facebook:

  • Obiettivo: ottimizzazione dei risultati. Il tuo obiettivo, al momento di settare un ad con Trip Consideration deve essere chiaro e semplice: convertire. Può trattarsi di convertire su un’azione più in alto nel funnel di vendita – ad esempio, scaricare un determinato contenuto – oppure la prenotazione vera e propria. Non dimenticare di impostare delle metriche specifiche per valutare il tuo successo con Trip Consideration, stabilendo anche un obiettivo numerico.
  • Audience & Targeting: la piattaforma consiglia di impostare un pubblico il più vasto possibile per ottenere conversioni, circa 7 milioni di utenti o più, anche in combinazione con i targeting utilizzati al momento, come Lookalike o altri.
  • Bidding: al fine di ottimizzare le campagne in un’ottica di risultato, Facebook raccomanda di impostare un budget in “autobid” per permetterti di testare specifici target e valutare i costi di conversione.
  • Tempo della sponsorizzazione: poiché le intenzioni di acquisto di viaggi e esperienze possono avvenire in ogni momento, per ottimizzare le possibilità di conversione si consiglia di lasciare la campagna in modalità “always-on”.
  • Usa il modello che meglio si adatta al tuo target e offerta turistica. Dal carosello con le destinazioni o le attività più popolari ai video di una giornata all’insegna dell’adrenalina all’immagine statica, puoi davvero sbizzarrirti con i formati disponibili per Trip Consideration.
  • Testa, testa, testa. Non dimenticare di portare avanti più test per capire quali formati, copy e contenuti siano i migliori a raggiungere i tuoi obiettivi di branding e vendita.

E se hai bisogno di una mano, il team di XeniaPro è sempre a tua disposizione! Clicca qui per richiedere una consulenza gratuita con noi!

Vorresti dare una svolta ai tuoi profili social e non sai da dove cominciare? Comincia da qui!

 

social_media_marketing_turismo_CTA_orizzontale

M.Giulia Biagiotti

M.Giulia Biagiotti

Grazie ad un'esperienza di lavoro internazionale che l'ha portata dall'Italia a Parigi, Dublino, Valencia ed in Svizzera, Giulia si è specializzata in Digital Marketing e strategie Inbound, dall'ottimizzazione SEO alla creazione e promozione dei contenuti, per assistere le imprese nella gestione efficace della loro presenza online. Ti va di farle un saluto? Scrivile pure su LinkedIn o mandale un tweet!

Hai domande? Scrivici su whatsapp