Cosa significa creare e sviluppare la presenza online di un’impresa turistica specializzata in una zona emergente e votata alla natura come le Langhe? Ne parliamo oggi con Claudia Giachino, fondatrice di SlowDays, tour operator specializzato in esperienze slow nel magico panorama delle Langhe, Roero e Monferrato in Piemonte. Dalla nascita alle difficoltà nella creazione di una presenza online efficace, Claudia ci racconta i passi che l’hanno portata a scegliere XeniaPro come supporto alle attività di web marketing turistico del suo progetto, SlowDays.

Ciao Claudia, un piacere averti con noi! Puoi dirci di più su di te e su come nasce SlowDays?

Ho cominciato a lavorare al progetto di SlowDays già nel 2016 e le Langhe sono state una scelta naturale. Sono nata a Alba nel cuore delle Langhe, anche se ora vivo nel Roero, una destinazione emergente e più piccola: le Langhe trainano il turismo nella zona e il Roero vive di riflesso, con Alba che fa da centro nevralgico. 

Il turismo mi ha accompagnata in tutto il mio percorso professionale, dalla laurea in lingue alle esperienze successive. Fino a 25 anni fa, il turismo della zona non era ancora esploso come è accaduto successivamente, con crescente interesse da parte del Nord Europa, visitatori tedeschi in particolare: un’opportunità che si è cominciata subito a sentire. 

Ho creato SlowDays sulla base delle necessità dei miei clienti: il nostro è un approccio sentito al turismo slow, inteso come modalità di vivere il territorio in maniera diversa, più profonda e più sostenibile attraverso esperienze da vivere in modo lento.

Cosa ami di più del tuo lavoro? 

Apprezzo moltissimo il lato organizzativo, pensare a come può davvero venire fuori il progetto perfetto, creare un prodotto ben strutturato con una sua logica per il cliente. Un altro aspetto che mi gratifica davvero moltissimo ed è parte di questo, è riscoprire la mia terra andando a conoscere le persone e le piccole realtà che la compongono, collaborare con loro per creare una rete e portare visibilità alle imprese meno note ma non per questo meno preziose. 

Mi piace andare a scovare le peculiarità del territorio selezionando fornitori in grado di darmi quel tipo di valore aggiunto, unico, alle esperienze che propongo.

Come ti sei mossa dal punto di vista della comunicazione e del marketing online per dare visibilità a Slow Days?

Soprattutto all’inizio non è stato semplice, partivo proprio dagli albori. Non so dirti a quale versione del sito sono arrivata oggi dopo 3 anni di attività. Da una parte sono una perfezionista, dall’altra non venendo dal mondo dell’informatica, mi sono subito appoggiata ad altri. Purtroppo non avendo io per prima le idee chiare, mi sono appoggiata a consulenti ma dal punto di vista tecnico e di web marketing turistico non ero troppo soddisfatta: non sentivo mio il risultato.

 

tour operator web marketing turistico_slowdays _esempio sito web

Avendo lavorato tu per prima al marketing turistico del tuo tour operator, come ti sei trovata?

Ho sempre fatto tantissimo da sola, anche con buoni risultati: ho sempre pensato che blog, sito e social media siano strumenti fondamentali di web marketing turistico.

Ma da sempre sentivo il bisogno di aver qualcuno che mi consigliasse e che mi desse un polso del mercato e dell’ipotetico cliente. Basandomi soltanto sulla mia sensibilità, sentivo che capire come vendere le mie esperienze era una competenza che mi mancava. Ad esempio, una volta individuata un’esperienza molto interessante da proporre, come una giornata accanto all’apicoltore nelle Langhe, poi facevo fatica a capire come venderla online: mi trovavo a fare mille tentativi per cercare una risposta immediata ma la realtà era che non mi sentivo guidata come avrei voluto.

Come hai conosciuto XeniaPro?

Sono arrivata a voi tramite un articolo del blog: cercavo un’opinione sull’utilizzo delle OTA. L’approccio che traspariva dall’articolo mi è piaciuto subito e l’ho girato a mia madre, anche lei parte del team di SlowDays: da lì è nata la nostra collaborazione. Credo molto nella mia azienda e volevo dargli una veste più professionale.

Ci sono elementi che hai particolarmente apprezzato durante la collaborazione con XeniaPro?

Sicuramente l’approccio personalizzato, la professionalità e il pragmatismo che mi è stato dimostrato nel tempo. 

La professionalità mi è parsa evidente, soprattutto perché traspare che si tratta di esperti del mio settore: ritengo il settore turistico un ambito a sé stante e così dovrebbe essere approcciato.  Ho apprezzato moltissimo l’approccio personalizzato: mi è piaciuto molto il discorso di studiare il mio sito e il mio prodotto prima di dire cosa mi poteva servire. La personalizzazione è avvenuta anche a livello economico: avevo sempre timore di approcciarmi a consulenti di un certo livello perché non mi sentivo né abbastanza strutturata né pronta economicamente per l’investimento. Ed è qui che ho avuto modo di vedere di nuovo il pragmatismo di XeniaPro, quando mi è stato fatto notare che si può promuovere un certo prodotto ma tra costo del consulente e della pubblicità, poteva non essere realmente conveniente. Questo per me è stato importantissimo. 

tour operator web marketing turistico_slowdays _recensioni xeniapro

In cosa ti ha aiutato in particolare il team di XeniaPro?

Oltre a dare una forma molto più chiara a quello che dovevo vendere online, il team di XeniaPro mi ha aiutato a capire come pormi nei confronti del cliente, senza inviare troppi messaggi contrastanti e dando una forma al mio sito che rispecchiasse il messaggio che volevo trasmettere, comprensibile e professionale: quello che cercavo da tempo. Un’altra cosa che mi è piaciuta è il non dare certezza sui risultati. Promettere risultati sicuri mi è sempre sembrato poco professionale, anche se spesso convincente. Essendo io stessa una persona pragmatica, fatico a credere a questo tipo di discorsi. Ho apprezzato molto l’idea di avere un approccio cauto in un settore che cambia molto velocemente. 

esempio web marketing turistico slowdays blog

Un esempio di contenuti realizzati in lingua inglese dal blog di SlowDays

Cosa consiglieresti agli altri Tour Operator italiani che si approcciano al web marketing?

 

Mi sento di consigliare a tutti coloro che lavorano nel settore di rivolgersi ad esperti specializzati di web marketing turistico; di chiarirsi bene le idee prima di rivolgersi ai consulenti per trovare un buon equilibrio nella collaborazione senza far perdere tempo né a lui/lei né a sé stessi. Sapere quali sono i tuoi obiettivi facilita anche il lavoro del consulente che potrà aiutarti ad arrivare dove vuoi andare e aiuterà te a capire a chi rivolgerti per andarci. In questo modo si evita di disperdere energie e budget di investimento. 

Lasciati guidare anche tu da XeniaPro!

Le attività realizzate per SlowDays dal team di XeniaPro includono

  • Affiancamento & Consulenza
  • Campagne Google Ads 
  • Campagne Facebook Ads
  • Gestione Blog & Redazione (ITA, EN)
  • Aggiornamenti Sito Web, tracciamento e contenuti
  • Formazione Content Marketing turistico
M.Giulia Biagiotti

M.Giulia Biagiotti

Grazie ad un'esperienza di lavoro internazionale che l'ha portata dall'Italia a Parigi, Dublino, Valencia ed in Svizzera, Giulia si è specializzata in Digital Marketing e strategie Inbound, dall'ottimizzazione SEO alla creazione e promozione dei contenuti, per assistere le imprese nella gestione efficace della loro presenza online. Ti va di farle un saluto? Scrivile pure su LinkedIn o mandale un tweet!

Hai domande? Scrivici su whatsapp