Ormai è un fatto noto e accertato: il successo della tua impresa nel settore del turismo e del travel non può più prescindere da una robusta presenza online, a partire dalla creazione di uno o più siti web dedicati ai prodotti e servizi che offri ai viaggiatori. Come farsi trovare direttamente sui motori di ricerca? Con un sito web. Come creare l’opportunità di prenotazioni dirette online? Con un sito web. Come rendere disponibili le informazioni circa i propri tour, attività e altri dettagli utili in ogni ora del giorno e della notte? Con un sito web.

Allora vediamo oggi quali CMS (Content Management System) puoi utilizzare per creare (o prender spunto per aggiornare) il tuo prossimo fantastico sito web e sfondare nel settore del turismo.

WordPress: il migliore per il turismo?

Uno dei CMS più utilizzati al mondo, WordPress è effettivamente uno dei migliori nel suo campo per la creazione di siti web di ogni tipologia, proprio grazie alle infinite possibilità che offre.

WordPress: Pro e Contro

Come riporta Adventureinyou sulle alternative a WordPress per la creazione di siti web presenta i seguenti pro e contro:

Pro

  • Una piattaforma davvero flessibile con la possibilità di controllare praticamente ogni elemento, dai prodotti e servizi turistici da mostrare al plug in per le recensioni di TripAdvisor
  • Una grande varietà di temi da utilizzare e plugin da installare
  • Accesso semplificato al codice
  • Impostazione semplificata per la SEO (con numerosi plug in gratuiti a disposizione)
  • Aggiornamenti costanti
  • CMS gratuito (dovrai però acquistare dominio e eventualmente hosting)
  • Ampia community di developers a cui potersi rivolgere

Ecco uno tra gli esempi di siti web per il turismo creati con WordPress:

Esempio siti web turismo_wordpress_Castello Malaspina

Contro

Da notare: WordPress consente di essere utilizzato sotto due forme: WordPress.org e WordPress.com, la cui differenza sostanziale consiste nel fatto che in WordPress.com il tuo sito sarà un sottodominio di WordPress, che potrà decidere di chiudere temporaneamente il tuo sito per motivi, ad esempio, tecnici, cosa che non accade in WordPress.org, in cui dovendo acquistare il servizio di hosting dei contenuti sarai sicuro di poterne controllare lo stato di pubblicazione.

Squarespace

Quando si tratta di creare siti web per il settore del turismo, Squarespace si posiziona come valida alternativa a WordPress con la differenza sostanziale di essere un servizio a pagamento. Con i suoi numerosi template dedicati al settore del travel & lifestyle, di certo le opzioni non mancano per le imprese turistiche come la tua che puntano al successo online.

I pro e i contro di Squarespace

Pro

  • Si impara velocemente a utilizzarlo in quanto permette di utilizzare il sistema “drag & drop”, il che accelera notevolmente la creazione dei siti web
  • Vi è un gran numero di template e design pre-impostati da poter selezionare, ben adattabili ad ogni ramo del turismo a cui vuoi rivolgerti.

Se stai cercando un esempio di sito web dedicato al settore del turismo e creato con Squarespace, eccolo qui:Esempio siti web turismo_squarespace_bikeadventureContro

  • Lavora alla stessa maniera di WordPress.com, controllando lo stato di pubblicazione del tuo sito

Weebly: tra i più semplici per creare siti per il turismo

Weebly è un CMS davvero semplice da utilizzare in quanto permette letteralmente di “acchiappare” un elemento e spostarlo nella pagina esattamente dove desideri che stia (il sistema comunemente chiamato “drag & drop”). Vi sono, inoltre, numerosi template di Weebly per il travel da cui trarre ispirazione.

Pro

  • All’acquisto del servizio, include l’hosting del dominio
  • Template responsivo, già ottimizzato per i dispositivi mobili
  • Uso del sistema drag & drop
  • Decisamente intuitivo e facile da utilizzare per chiunque non abbia idea di cosa a cui ci riferiamo con la parola “codice”
  • Facilità di inserimento degli elementi di base dell’ottimizzazione SEO delle pagine

Contro

  • Difficoltà di accesso ai codici pagina, tra cui la possibilità di modificare i title tag che permettono di migliorare le prestazioni del sito a livello organico
  • Come SquareSpace e WordPress.com, il tuo sito è ospitato su un subdomino di Weebly
  • Meno flessibile (diventa davvero complicato lavorare al codice) ma più controllato rispetto a WordPress (che al contrario di Weebly e Wix non da garanzia di funzionamento dei template e plug in)

Wix: una valida alternativa a Weebly

Decisamente simile a Weebly per tipologia di servizi, pro e contro, Wix presenta anche la possibilità di avere una creazione guidata del sito web che permetterà ai profani del web design di creare un sito web in davvero pochissimo tempo, oltre a presentare un gran numero di template da poter utilizzare.

Spero di esserti stata utile nella valutazione del tuo prossimo CMS! E se hai domande o curiosità sulla realizzazione di siti web per il settore dei tour e delle attività, non esitare a scriverci o a lasciare un commento a questo post! XeniaPro è specializzata in imprese del settore dei tour, delle attività nonché del turismo come la tua 😉

Sviluppo Siti Web professionali_turismo_tour Operator_CTA

Commenti

Lascia un commento e condividi il tuo punto di vista con la community

M.Giulia Biagiotti

M.Giulia Biagiotti

Grazie ad un'esperienza di lavoro internazionale che l'ha portata dall'Italia a Parigi, Dublino, Valencia ed in Svizzera, Giulia si è specializzata in Digital Marketing e strategie Inbound, dall'ottimizzazione SEO alla creazione e promozione dei contenuti, per assistere le imprese nella gestione efficace della loro presenza online. Ti va di farle un saluto? Scrivile pure su LinkedIn o mandale un tweet!