Tutti i siti web delle imprese che lavorano nel turismo devono fare un passo importante: ottimizzare le proprie piattaforme per i dispositivi mobili. Con i consumatori di tour, attività ed esperienze in genere che prenotano da smartphone in maniera crescente, la creazione, l’aggiornamento e l’ottimizzazione di siti web anche nel turismo non può esimersi dallo stare al passo con i tempi: lo riporta anche il Criteo Travel Report 2018, secondo cui le prenotazioni da dispositivi mobili in Italia hanno già raggiunto il 30% (Smartphone & Tablet), contro un 70% che ancora utilizza il pc Inutile dire che son orgogliosamente parte di questo 30% 😉 

E se non sei ancora convinto della potenzialità del mezzo, ecco 4 buone ragioni per cui dovresti ottimizzare il tuo sito web per i dispositivi mobili se lavori nel mondo del turismo.

#1. Penalizzazione dei motori di ricerca

Nel Marzo di quest’anno, Google ha rilasciato un comunicato in cui ha definitivamente chiarito l’importanza dei dispositivi mobili nelle ricerche degli utenti: non soltanto l’indicizzazione partirà dai siti web in versione mobile prima di quelli in versione desktop ma i siti web ottimizzati per i dispositivi mobili saranno privilegiati dal motore di ricerca più utilizzato del mondo nella pagina dei risultati di ricerca.

#2. Penetrazione in crescita dei dispositivi mobili

4 buone ragioni per cui ottimizzare i siti web per i dispositivi mobile per avere successo nel turismo__penetrazione dispositivi mobile per area geografica_wearesocial2018

Se ancora sei indeciso sulle potenzialità dell’ottimizzare i siti web per i dispositivi mobili, dai un’occhiata ai dati sulla loro penetrazione mondiale e per regione, un dato importantissimo per chi come te lavora nel settore del turismo. WeAreSocial, nel noto report Digital in 2018 Global Overview mostra una penetrazione oltre l’80% per Nord America, Europa e buona parte dell’Asia, oltre a una crescita del traffico generato dai dispositivi mobili, ad oggi stimato intorno al 52%. 

4 buone ragioni per cui ottimizzare i siti web per i dispositivi mobile per avere successo nel turismo_crescita traffico da dispositivi mobili_wearesocial2018

I report di Criteo e di WeAreSocial presentano delle statistiche suddivise per paese e area geografica che potrebbero darti le indicazioni che stai cercando per migliorare la penetrazione online dei tuoi prodotti e servizi turistici nel mercato di viaggiatori mobile-first che sono parte del tuo target.

#3. Prenotazioni da dispositivi mobili in aumento

Con il miglioramento dei sistemi di pagamento online, della qualità delle immagini e dei siti web in generale resi responsivi rispetto ai più piccoli schermi, oltre alle larghe potenzialità degli smartphone moderni, il trend non stenta a fermarsi: eMarketer stima che le vendite di viaggi da dispositivi mobili abbiano già raggiunto il 40% nel 2017 negli USA e prevede che raggiungeranno il 50% entro la fine del 2021.

Già nel 2016, Think With Google aveva elaborato una semplice infografica sull’utilizzo dei dispositivi mobili nel settore del turismo, riportando che:

  • il 60% delle ricerche sulle destinazione avviene da mobile
  • circa ⅔ dei video sul tema viaggi su YouTube vengono guardati da dispositivi mobili
  • il 70% dei viaggiatori usa lo smartphone per cercare attivamente il prossimo viaggio
  • la selezione del travel brand parte dalla ricerca online
  • il 31% dei viaggiatori leisure e il 53% di quelli business hanno prenotato almeno un viaggio da dispositivi mobili (Google, 2016).

#4. I dispositivi mobili nelle diverse fasi di scelta del viaggio online

Se volessimo considerare l’utilizzo dei dispositivi mobili nelle più importanti fasi della scelta del viaggio online secondo Google, nella Fase del sogno (“I-want-to-get-away-moments”):

  • Secondo Google (2016) il 50% dei viaggiatori millennials ha individuato una nuova impresa turistica durante la ricerca proprio da dispositivi mobili.
  • Anche secondo Booking.com (2016), un viaggiatore su due inizia il proprio viaggio a partire da dispositivi mobili
  • Il 30% delle ricerche da dispositivi mobili riguarda un’ubicazione ben precisa (Google, 2016).

Mentre nella fase della prenotazione (i “let’s book it – moments”):

  • La maggior parte (88%) dei viaggiatori in possesso di smartphone è disposta a cambiare sito/app se quello su cui si trovano non soddisfa i propri bisogni (Google, 2016)
  • Dopo aver cercato da smartphone, il 79% dei viaggiatori in possesso di dispositivi mobili nel 2017 ha completato la prenotazione, una percentuale di 9 punti più alta rispetto al 2016 (Google, 2017)
  • Con un totale di volumi di prenotazioni lorde previste per il segmento dei tour e delle attrazioni che passerà dai $9miliardi nel 2015 ai $21miliardi nel 2020, gli operatori si stanno già preparando per rendere disponibili la funzione di prenotazione anche da dispositivi mobili (Phocuswright, 2017): il 61% dei fornitori che hanno preso parte allo studio condotto da Phocuswright, ha affermato che creeranno un sito web ottimizzato per i dispositivi mobili e prenotazioni online entro la fine dell’anno (Phocuswright, 2017).

Questo conferma che ottimizzare i siti web per i dispositivi mobili è un must per ogni impresa che vuole avere successo nel settore del turismo. 

Se lavori nel turismo, da dove cominciare per ottimizzare i tuoi prossimi siti web?

Ottimizzare il tuo sito web per i dispositivi mobili, per chi offre tour, attività ed esperienze a destinazione significa rimanere al passo con le abitudini e i nuovi trend di consumo della tecnologie da parte dei tuoi consumatori e mercati target. E lo scenario che non lascia scampo al da farsi: rimboccarsi le maniche e per chi non avesse ancora un sito web mobile-friendly e aggiornarsi.

Oppure sparire nella famosa seconda pagina dei risultati dei motori di ricerca: a te la scelta!

Non vorrai creare un sito web senza dargli la visibilità sui motori di ricerca che merita 🙂

SEO TURISMO_SITI WEB_SEO_CTA_orizzontale

E se hai domande o curiosità sulla realizzazione di siti web per il settore dei tour e delle attività, non esitare a scriverci o a lasciare un commento a questo post! XeniaPro è specializzata in imprese del settore dei tour, delle attività nonché del turismo come la tua 😉

M.Giulia Biagiotti

M.Giulia Biagiotti

Grazie ad un'esperienza di lavoro internazionale che l'ha portata dall'Italia a Parigi, Dublino, Valencia ed in Svizzera, Giulia si è specializzata in Digital Marketing e strategie Inbound, dall'ottimizzazione SEO alla creazione e promozione dei contenuti, per assistere le imprese nella gestione efficace della loro presenza online. Ti va di farle un saluto? Scrivile pure su LinkedIn o mandale un tweet!

Hai domande? Scrivici su whatsapp