Skip to main content
DIGITAL MARKETINGNEWS

Il turismo riparte dai dati: tutte le funzionalità per il Marketing Turistico di Google Destination Insights

By July 29, 2021No Comments
marketing turistico

A partire da giugno Google ha corredato il suo set di Travel Insights con un ulteriore strumento, lanciando la piattaforma Destination Insights. Questo tool permette di monitorare le tendenze e la provenienza dei turisti, così come l’evoluzione della domanda nel tempo. Gli operatori turistici, le agenzie di viaggio e le istituzioni potranno fare in questo modo scelte mirate di marketing turistico sull base di dati visibili in tempo reale, e in questo modo raggiungere i viaggiatori ovunque essi si trovino. Il tutto, con un valore aggiunto: controllare la domanda a livello nazionale e internazionale, applicando dei filtri per paesi e intervalli di tempo interessati.

Questa iniziativa rientra nel ciclo di progetti che Google ha avviato per supportare il settore più dopo il prolungato periodo di arresto dovuto alla pandemia. Tra questi si distingue anche la collaborazione con la Commissione Europea per la ripartenza del turismo, volta a sviluppare le competenze digitali degli operatori turistici.

Google Destination Insights si integra ad altri strumenti Google per andare incontro alle esigenze digitali di imprenditori ed esperti del settore e aiutare le aziende in questa fase. Della suite fa parte anche Hotel Insights, di cui abbiamo già parlato in questo articolo, in cui abbiamo riportato i progetti virtuosi i segnali di speranza nel mondo del Travel.

Le funzionalità di Google per il Marketing Turistico

Destination Insights ti mostra qual è la domanda di viaggi nazionali o internazionali, da dove provengono i turisti e ti permette di filtrare queste informazioni in una determinata finestra temporale. Potrai considerare l’Italia come paese di origine o destinazione e filtrare diverse aree geografiche d’interesse.

Una volta aperto il tool sono subito visibili le tendenze di viaggio: con un rapido sguardo si possono intuire quali sono le destinazioni che stanno vivendo un rilancio significativo, i mercati di origine e le città più gettonate e ricercate online.

Come possiamo vedere dal primo screenshot:

  • Italia + 75%: mostra la destinazione che sta catturando l’interesse mondiale negli ultimi 84 giorni
  • Germania: mostra il paese di origine con più interessati al viaggio internazionale nei confronti del paese selezionato (Italia) negli ultimi 84 giorni
  • Roma: mostra la città più ricercata a livello domestico per il filtro paese

marketing turistico

Attraverso la barra di ricerca sottostante si può filtrare per paese di origine destinazione, tipo di viaggio categoria (ricettività o trasporto aereo) e quindi monitorare l’analisi della domanda turistica nel corso del tempo.

Nella sezione Travel Demand, un grafico accosta il trend dell’anno in corso con quello dell’anno passato, consentendo quindi di visionare accostamenti, oscillazioni e mutamenti.

Marketing turistico

 

È poi possibile analizzare la domanda per specifiche aree geografiche, stabilendo quali luoghi riscuotono maggiore interesse tra i viaggiatori di una certa nazionalità.

Nella seconda schermata in basso vengono mostrare le top destinazioni per volume di ricerca basate sui filtri applicati. Delle tabelle riportate nell’esempio sottostante, abbiamo inserito come origine dei viaggiatori gli Stati Uniti e si può vedere che le destinazioni italiane attualmente più apprezzate dai travelers americani sono Roma, Venezia e Firenze.

marketing turistico

E non è finita qui, Google mette in luce anche le variazioni nella scelta delle destinazioni di viaggio, influenzate dalle normative Covid dei vari Paesi. Si può quindi monitorare quali sono i luoghi che hanno registrato la maggiore crescita della domanda nell’intervallo di tempo selezionato, come è possibile vedere dall’immagine qui sotto.

marketing turistico

Quando si parla di viaggi, è altresì fondamentale anticipare le tendenze e tenere sotto controllo la domanda in entrata. Questa piattaforma ti consente di avere informazioni sulla provenienza dei viaggiatori interessati all’area geografica in cui ti trovi e hai la tua attività.

Nell’esempio possiamo vedere come la maggior parte dei vacanzieri tedeschi (abbiamo inserito il filtro Germania) interessati a viaggiare in Italia provengano dalla Baviera, Baden-Württemberg e dalla Renania Palatinato.marketing turistico

Un alleato data-driven per il tuo Marketing Turistico

Il servizio nasce dall’enorme potenzialità di Google di avere accesso a milioni di dati delle ricerche sui viaggi che ogni giorno gli effettuano su questo motore di ricerca. Si tratta d’informazioni relative ai viaggi, che aiutano a mettere in contatto aziende e clienti ma che allo stesso tempo sono utili per capire l’entusiasmo delle persone quando si va a monitorare i loro progetti di viaggio e vacanza. A livello di Marketing Turistico questo strumento potrebbe costituire un ottimo alleato alla base dello studio del mercato, per indirizzare le campagne, la propria comunicazione e content verso un target, un trend o un’area geografica particolare, in ottica di destinazione.

Un’iniziativa che ancora una volta sottolinea l’importanza dei dati in un momento meno prevedibile del solito: è infatti importante avere un approccio data-driven e sfruttare al massimo tutte le informazioni che il mondo online ci fornisce, così da riuscire a convincere anche i viaggiatori più cauti e incerti e favorire la massima ripresa del settore turistico.