Oggi prenotare un viaggio in qualsiasi posto del mondo è diventato facilissimo. Bastano pochi click, insomma, per organizzare una vacanza e metterne a punto tutti i dettagli. E’ il digital travel che sta spopolando e i dati parlano chiaro: sempre più persone, da qui in avanti, useranno la tecnologia per prenotare spostamenti di lavoro o viaggi di piacere.

Una ricerca condotta da Allied Market Research si lancia in previsioni che si rivelano decisamente rosee per il futuro. Previsioni addirittura milionarie per i prossimi cinque anni e che lasciano intendere che saranno sempre più le persone che si affideranno al web per l’organizzazione delle loro vacanze. Le prenotazioni dei voli sono infatti sempre più gettonate, grazie anche alle compagnie low cost che consentono di raggiungere mete anche piuttosto lontane a prezzi imbattibili. Ma quando si parla di digital travel, in realtà il discorso è molto più ampio e comprende tutti gli aspetti della organizzazione di un viaggio: aereo, spostamenti da e per l’aeroporto, escursioni, pernottamenti.

E’ l’apertura dei mercati al web insomma la vera svolta in questo senso. Entro il 2022, sempre secondo quanto stimato da Allied Market Research, il settore globale relativo al digital travel potrebbe arrivare a 1091 miliardi di dollari. Il mercato insomma sta cambiando e anche velocemente. Succede nel mondo e anche in Italia dove nel 2015, per la prima volta, si è assistito a un incremento piuttosto massiccio del mercato digitale nel mondo dei viaggi e del turismo.

Ti è piaciuto questo articolo? Allora prova la nostra newsletter

Iscriviti e sarai tra i primi a scoprire gli ultimi trend e strategie per promuovere la tua attività turistica. I migliori articoli direttamente nella tua mailbox.

Photo | Pixabay

Hai domande? Scrivici su whatsapp