TripAdvisor per i player del segmento dei tour e delle attività non è soltanto una piattaforma che offre enorme visibilità, un motore di ricerca che spinge verso la competitività, uno strumento per lo sviluppo della reputazione online, un tool per la raccolta delle recensioni: è tutto questo e molto di più. E per quanto ci si possa arrabbiare per il fatto di non aver richiesto i suoi servizi, sapere come funziona l’algoritmo e saperlo sfruttare a proprio vantaggio nonostante tutto, non può che essere d’aiuto nella gestione della presenza online della tua impresa e dei tour e delle attività che offri a destinazione.

Come funziona l’algoritmo di TripAdvisor per le recensioni?

Ricordiamoci che l’algoritmo che regola la tua visibilità su TripAdvisor gioca su tre elementi fondamentali:

  1. Qualità delle recensioni: positive o negative che siano, sotto forma del classico punteggio che esprime da 1 a 5 l’esperienza dell’utente con le tue attività e dei tuoi tour, le recensioni non possono che essere il punto di riferimento di base per stabilire la tua posizione in classifica.
  2. Età delle recensioni: per garantire che le informazioni riportate sulla piattaforma siano costantemente di valore per gli utenti, TripAdvisor ha scelto di dare maggior peso alle recensioni più recenti rispetto a quelle più “vecchie”, che potrebbero non rappresentare la stessa qualità dell’esperienza che l’utente otterrebbe oggi.
  3. Quantità delle recensioni: è normale che ogni utente voglia consultare il maggior numero di recensioni prima di effettuare una prenotazione e TripAdvisor ne è al corrente. Ecco perché nella realizzazione della classifica, a parità di punteggio ricevuto e di altre condizioni, verranno favorite le imprese turistiche che hanno un numero assoluto di recensioni più alto: non solo permettono di innalzare la confidenza statistica dei punteggi ma anche e soprattutto migliorarne l’affidabilità agli occhi dell’utente.

Vi sono, inoltre, altri elementi che influiscono, positivamente o negativamente, nel ranking di popolarità dei tuoi tour e attività sulla piattaforma, come ad esempio:

  1. Qualità delle recensioni delle imprese nella stessa area: un altro elemento su cui pochi si soffermano e che fa sì che chi riceve una recensione negativa, non necessariamente venga penalizzato: TripAdvisor terrà in considerazione le performance dell’area geografica in cui si trova la tua impresa come ulteriore punto di riferimento per la valutazione della tua posizione in classifica.
  2. Costanza delle recensioni: ricevere recensioni con continuità permette alla piattaforma non solo di offrire informazioni sempre aggiornate agli utenti, ma anche di dare visibilità a quei tour e attività che sono, appunto, popolari e che, non a caso, permettono di tenere attiva e aggiornata la piattaforma.
  3. Sanzioni anti-frode: al fine di proteggere l’integrità dei contenuti sulla piattaforma, TripAdvisor ha previsto una penalizzazione per quelle imprese che tentano di manipolare il sistema. Tuttavia, non è ancora chiaro se sia in grado di individuare le recensioni false o di comprendere quali siano state acquistate – una pratica decisamente scorretta, verso i consumatori, verso la concorrenza leale e verso la propria impresa.

Inoltre, per capire davvero come funziona TripAdvisor non dimentichiamoci che:

  1. Avere relazioni commerciali con TripAdvisor non ti farà aumentare la tua posizione in classifica
  2. Il ranking è calcolato con periodicità giornaliera
  3. Le recensioni più specifiche (per intenderci, quelle con “le stelline” come ad esempio, sulle voci dei singoli servizi) non contano nell’algoritmo di posizionamento generale ma aiutano l’utente nella valutazione della propria scelta.

Infatti, occorre sempre ricordare che “l’algoritmo per il posizionamento per popolarità (“Popularity Ranking”) è stato ideato per fornire una misura statistica con un elevato livello di confidenza rispetto l’esperienza attuale con un’impresa”: il focus della piattaforma è e sempre sarà offrire agli utenti una visione completa e affidabile delle imprese presenti su TripAdvisor.

TripAdvisor explained come funziona l'algoritmo per scintillare i tuoi tour e attività_ classifica_

Come migliorare la posizione in classifica dei tuoi tour e attività?

Una volta che i tuoi tour e attività sono già presenti su TripAdvisor, come fare per migliorarne la posizione in classifica?

Intanto, il banale “offri esperienze memorabili” e lo scontato “rispondi alle recensioni negative” li lasciamo da parte 😉

  1. Non remare controcorrente. So che molti di coloro che sono su TripAdvisor non hanno proprio “scelto” di essere presenti sulla piattaforma e ciò ha creato non pochi disagi nei confronti di una reputazione costruita nel corso degli anni ma offline. A meno che tu non voglia fare causa a TripAdvisor, se la tua impresa è già apparsa in una recensione, sei in ballo e dovrai ballare. Non remare controcorrente, sfrutta la corrente a tuo favore: con oltre 455 milioni di visite mensili, si tratta di un canale pubblicitario importante e, grazie al collegamento con Viator, anche di un canale di vendita decisamente da non sottovalutare.
  2. Sii tu il padrone del tuo account: non lasciare che i clienti e TripAdvisor facciano da padrone.  Anche se le recensioni non sono controllabili a 100%, vi sono un gran numero di elementi che puoi gestire in prima persona e ottimizzare a tuo vantaggio.
  3. Cura e ottimizza la tua presenza: tieni aggiornate le foto e le descrizioni dando risalto agli elementi e i dettagli che rendono unica la tua offerta di tour e di attività.
  4. Tieni sotto controllo le tue performance. TripAdvisor ti permette di gestire la tua presenza sulla piattaforma e ti fornisce degli insight interessanti sulle tue performance in relazione a quelle della concorrenza.
  5. Dai visibilità alle recensioni ricevute: TripAdvisor dà la possibilità di aggiungere un widget specifico per mostrare le recensioni ricevute sui tuoi canali online quali il sito web.
  6. Incentiva le recensioni con azioni specifiche. Potresti ad esempio:
    1. Impostare una specifica attività di E-mail Marketing. L’e-mail marketing è uno strumento piuttosto comodo in quanto totalmente automatizzabile e tracciabile nei risultati. Lo dimostrano i risultati di TripAdvisor con le sue campagne di e-mail marketing specifiche per lo sviluppo della piattaforma. Se non sai da dove cominciare, puoi sempre chiedere un consulto alla tua agenzia di marketing di fiducia.
    2. Coinvolgere tutto il team. Le guide turistiche e gli istruttori che accompagnano i clienti nei tour e nelle attività che organizzi sono il tuo punto di contatto migliore con il cliente: coinvolgerli nella richiesta di recensioni non può che aiutare il tuo posizionamento. Non dimenticare di valorizzare il tuo personale: puoi usare le recensioni anche come forma di feedback e premio per il tuo staff e incentivarli ulteriormente a chiederle ai clienti.

Spero di averti suggerito nuovi spunti per l’ottimizzazione della tua presenza online! E se hai domande o curiosità sulla realizzazione di campagne di e-mail marketing, sulla cura della tua reputazione online o anche solo hai bisogno di un consiglio in più su come gestire il tuo account di TripAdvisor, non esitare a scriverci o a lasciare un commento a questo post!

M.Giulia Biagiotti

M.Giulia Biagiotti

Grazie ad un'esperienza di lavoro internazionale che l'ha portata dall'Italia a Parigi, Dublino, Valencia ed in Svizzera, Giulia si è specializzata in Digital Marketing e strategie Inbound, dall'ottimizzazione SEO alla creazione e promozione dei contenuti, per assistere le imprese nella gestione efficace della loro presenza online. Ti va di farle un saluto? Scrivile pure su LinkedIn o mandale un tweet!

Hai domande? Scrivici su whatsapp