Un piano di web marketing turistico include due elementi fondamentali: l’analisi del contesto di applicazione e l’identificazione dei punti di unicità del prodotto o servizio turistico. Il 2020 è stato un anno estremamente importante dal punto di vista della percezione della sicurezza nei viaggi nonché della stessa destinazione Italia, mettendo a dura prova le strategie di web marketing applicate finora dagli operatori turistici.

Tutte le imprese che offrono esperienze a destinazione si sono viste cambiare più volte le carte in tavola più volte e hanno dovuto lavorare duramente per comunicare il fatto di essere in grado di fornire un prodotto nel rispetto delle misure di sicurezza. 

Ma cosa si aspetta oggi l’utente? Come se la stanno cavando gli operatori? Oggi scopriremo insieme scenari e idee per inserire efficacemente l’elemento sicurezza nelle tue attività di comunicazione e web marketing turistico. 

Web Marketing Turistico & sicurezza: le attese del mercato e le soluzioni degli operatori

L’esperienza diretta ci ha mostrato che il cliente di tour e attività ricerca attivamente esperienze percepite in modo chiaro e distinto come “sicure”. Ma cosa significa sicurezza in ambito turistico nel post-COVID e come adattare il tuo piano di web marketing turistico di conseguenza?

Cosa significa sicurezza per il visitatore post-COVID

In Europa la “riapertura” ha coinciso con l’inizio dell’estate e le attività outdoor hanno avuto il loro momento di gloria, come confermano anche GetYourGuide e Arival nel loro ultimo report.

web marketing turistico_sicurezzaa_report arival get your guide (3)Fonte: What Travelers Think Is Safe (Arival, 2020)

Le attività e esperienze turistiche considerate sicure nel 2020 sono principalmente quelle che consentono il distanziamento sociale in tutte le fasi dell’esperienza e/o consentono un numero estremamente ridotto di partecipanti, come ad esempio: 

  • Attività outdoor
  • Attività e tour privati
  • Self-Guided Tours
  • Semi-private tours
  • Esperienze con transfer privato/mezzo proprio

Cosa ci si aspetta dai fornitori di esperienze, tour e attività? 

Sebbene sia chiaro che i fornitori di esperienze dovranno in primis adeguarsi ai nuovi standard di sicurezza, occorre aggiungere che bisognerà lavorare ben oltre le attese del cliente potenziale e muoversi con estrema cautela al fine di ottenere un ritorno positivo dalle attività di web marketing turistico.

Tra gli elementi che sono cambiati in termini di attese possiamo sicuramente menzionare le politiche di cancellazione e rimborso, che devono essere al 100% flessibili. 

web marketing turistico_sicurezzaa_report arival get your guide (1)Come ha risposto il settore dei tour e delle attività?

Ciascuna delle tre macro aree in cui è suddiviso il mercato delle esperienze  – tour, attività e attrazioni – ha risposto in base alle esigenze specifiche del proprio sistema di riferimento. 

Mentre per tour e attività è logisticamente più semplice gestire una riduzione del numero di partecipanti per gruppo e adottare misure di distanziamento sociale, le imprese e gli enti che gestiscono le attrazioni (musei, ad esempio) hanno più spesso adottato sistemi e barriere fisiche per contingentare gli accessi, riporta Arival. 

web marketing turistico_sicurezzaa_report arival get your guide (4)Fonte: The State of Tour & Activity Reopening (Arival, 2020)

In Italia è esemplificativo il caso delle app di prenotazione delle spiagge che hanno spopolato consentendo (per alcuni soltanto all’apparenza) di seguire le necessarie misure di sicurezza. 

5 idee di Web Marketing Turistico per come comunicare che le tue esperienze sono svolte in sicurezza

Un altro elemento di rilievo che il report non menziona è il cambiamento radicale di focus in termini di clientela: dovendo passare dal mercato dei turisti stranieri a quello domestico, per tutti gli operatori turistici italiani l’impatto dal punto di vista del marketing e della comunicazione è stato decisamente notevole.

Il visitatore italiano ha una percezione chiaramente diversa di cosa significhi viaggiare in sicurezza in Italia rispetto al visitatore straniero (posto che possa realmente viaggiare in Italia).

Che il tuo mercato di riferimento sia italiano o straniero, ecco alcune idee di web marketing turistico per comunicare che le attività da te offerte sono svolte nel pieno rispetto delle misure di sicurezza. 

1. Comunica le misure di sicurezza attivate con contenuti ad hoc

Banale ma non troppo: sii costante nella comunicazione delle misure che hai attivato (e che andrai a attivare) nel rispetto delle nuove regole di sicurezza. 

Da dove cominciare?

  • Pubblica stories: utilizza brevi video per mostrare le persone che già son tornate a vivere le esperienze che offri e come queste si svolgono in sicurezza
  • Crea video più lunghi (ma non oltre il minuto) con testimonial dei tuoi clienti più recenti. Se offri esperienze su più vertical, suddividi il tuo piano di contenuti per tipologia di esperienza: se ad esempio rappresenti un Parco Avventura che offre yoga retreat e zipline, puoi creare contenuti ad hoc per stimolare la percezione di sicurezza dei due target di clienti a cui rivolgi la tua offerta di esperienze.
  • Pubblica foto on-the go
  • Cura la comunicazione con i partner commerciali: tour operator e agenzie di viaggio in primis dovranno creare una campagna di comunicazione ad hoc per comunicare ai propri partner le misure di sicurezza intraprese.

web marketing turistico_idee_sicurezza

2. Implementa procedure online di prenotazione

La prenotazione online, semplice e intuitiva, consente all’utente di gestire in maniera autonoma, a distanza e sicura la prenotazione, senza necessità di recarsi in sede o fare la fila a destinazione. 

Se hai un sito web e un sistema di prenotazione online, questo è il momento di mostrarlo per comunicarne il valore aggiunto, in questo contesto estremamente apprezzato: 

  • Procedura online, autonoma e salta-fila
  • Contingentamento delle entrate 
  • Attrezzature e risorse sempre sotto controllo per procedere alla loro sanificazione

3. (Ri)crea fiducia con dati e recensioni aggiornate

Le recensioni sono da sempre un elemento cardine della strategia di web marketing turistico. In questo periodo continua a stimolare la raccolta di recensioni aggiornate per stimolare la fiducia dei visitatori.

4. Ascolta il tuo cliente

Ogni destinazione e esperienza offerta è differente: chi lavora in città note per l’overtourism come Roma, Firenze e Venezia non ha necessariamente le stesse dinamiche da affrontare di chi offre attività outdoor. Lo stesso vale per la sicurezza attesa e percepita dei diversi clienti: ascoltare cosa si dice online, chiedere feedback di persona e non soltanto attraverso le recensioni ti darà una percezione di cosa si attende in più il visitatore e come puoi fare la differenza con attività di web marketing turistico ad hoc.

5. Last but not least: Onestà

Non pubblicare notizie che contribuiscono ad alimentare una percezione di falsa sicurezza. Se la destinazione o i mezzi per raggiungerla non consentono alle persone di muoversi in sicurezza, è decisamente controproducente fingere che sia tutto ok. Punta piuttosto a creare contenuti per rimanere in contatto con la tua clientela, lavorando su altri fronti. 

web marketing turistico_sicurezzaa_esempio intrepid travelIl web marketing turistico del futuro

Inutile negarlo: la sensazione di sicurezza delle attività, nonché della destinazione, avranno peso crescente nella comunicazione di chi offre prodotti e servizi turistici quali tour, attività e esperienze. Abbi cura della tua strategia di web marketing turistico considerando tutti i punti di contatto con il cliente – attuale e potenziale – per continuare a comunicare le misure di sicurezza che stai adottando. Ma sii paziente: i livelli di comfort dei viaggiatori varieranno nel tempo e occorrerà essere preparati a lavorare sulle aspettative e la corretta percezione del livello di sicurezza offerti anche nei mesi a venire.

guida marketing turistico pdf

 


Credits Immagine: Pexels.

M.Giulia Biagiotti

M.Giulia Biagiotti

Grazie ad un'esperienza di lavoro internazionale che l'ha portata dall'Italia a Parigi, Dublino, Valencia ed in Svizzera, Giulia si è specializzata in Digital Marketing e strategie Inbound, dall'ottimizzazione SEO alla creazione e promozione dei contenuti, per assistere le imprese nella gestione efficace della loro presenza online. Ti va di farle un saluto? Scrivile pure su LinkedIn o mandale un tweet!

Hai domande? Scrivici su whatsapp