Se fare Content Marketing sia o meno una buona idea per chi lavora nel turismo, dipende da moltissimi fattori: questo è sicuramente quello che ti hanno risposto i consulenti di marketing digitale con cui hai parlato finora e siamo assolutamente d’accordo.

| Scarica la Guida al Content Marketing Turistico |

Il Content Marketing è uno strumento che va valutato con attenzione, da una parte perché si tratta di un investimento, dall’altra perché dovrà supportarti nel raggiungimento dei tuoi obiettivi (Branding? Prenotazioni? Entrambi?) coerentemente con le tue risorse e necessità.

Ma se c’è una cosa che nella nostra esperienza abbiamo visto ripetersi è proprio questo: chi “non crede nel Content Marketing” solitamente:

  1. Non ha chiare aspettative sui tempi di ritorno dell’investimento in Content
  2. Pensa che “fare Content” significhi produrre contenuti “magici”, che daranno frutti anche senza nessun impegno nella loro distribuzione
  3. Non sa che dovrebbe impostare un corretto percorso (o funnel) di conversione online per far sì che i contenuti possano portare all’obiettivo stabilito.

Con il post di oggi punteremo a “sfatare” queste idee (o pregiudizi?) con esempi pratici sulla base dell’esperienza di XeniaPro e vedremo come attivarci per rimediare.

Content Marketing & Turismo

Turismo, Content Marketing e tempistiche: un esempio dal sito di XeniaPro

Piccolo disclaimer: abbiamo volutamente utilizzato i dati di XeniaPro per il rispetto della privacy dei nostri clienti.

Fare Content Marketing ha dei ritorni che possono essere misurati tanto nel breve quanto nel lungo termine, anche nel settore del turismo.

Ecco un esempio direttamente dal sito web di XeniaPro: un investimento in Content Marketing sostenuto da una coerente strategia di distribuzione, ha contribuito a portare xeniapro.com dai 626 utenti/mese rilevati a inizio Novembre 2017 a superare i 1700 utenti/mese a Novembre 2018: circa un + 170% su base annua, sostenuto principalmente dai canali organico (a cui è attribuito il 53% degli utenti) e paid advertising (22%).

Content Marketing turismo vale la pena_esempio_aumento traffico

 

Volendo spostare l’analisi per canali:Content Marketing turismo vale la pena_esempio_aumento traffico per canali

Andando più nello specifico, passiamo a dare un’occhiata ad alcuni degli articoli del blog – uno degli strumenti del Content Marketing – che hanno contribuito per la maggiore a livello organico, come ad esempio:

Ciò conferma il fatto che, per un corretto apprezzamento di una strategia di Content Marketing, occorre partire da una giusta aspettativa sul fattore tempo: ad esempio, se da una parte il paid advertising può spingere i contenuti su un’ottica di breve periodo, investire su canali come l’organico attraverso articoli del blog è una strategia con risultati apprezzabili nel medio e lungo termine.

Content Marketing turismo vale la pena_esempio_xeniapro content

L’importanza del focus sulla distribuzione dei contenuti, anche nel turismo

C’è un motivo se il Content Marketing si chiama così e non “Content Making”: non si tratta di produrre pagine, articoli, immagini, etc. fine a sé stessi, ma di produrre contenuti in grado di essere distribuiti e promossi sui canali migliori rispetto agli obiettivi di marketing turistico proposti. Cosa significa questo? Semplice: che non possiamo creare contenuti senza pensare al modo in cui distribuirli.
Ad esempio, si dovrà pensare a:

  • Redigere e sviluppare articoli e pagine web (sia statiche che dinamiche) in linea con le best practice della SEO
  • Creare contenuti video e immagini per la promozione dei contenuti sui canali più “visual” come Social e newsletter
  • Accompagnare la produzione di contenuti con una strategia di Paid Advertising sui social o sui motori di ricerca
  • ….

Un esempio applicato al turismo? Se sei iscritto alla nostra Newsletter, avrai già notato come cerchiamo di dare sempre massima visibilità a contenuti selezionati, così da amplificarne il più possibile la portata su questo canale.

Content Marketing turismo vale la pena_esempio distribuzione contenuti_newsletterContent Marketing turismo vale la pena_esempio distribuzione contenuti_newsletter

Saper impostare il corretto funnel di conversione

Come ogni strategia che si rispetti, anche una strategia di Content Marketing deve saper andare verso un obiettivo chiaro attraverso una strada ben definita.

Il funnel (o percorso) di conversione in questo ambito non è altro che l’insieme degli step che portano un utente verso l’azione desiderata, come il download di un catalogo o la prenotazione.

Facciamo un esempio: il sito web di un tour operator affermato potrebbe essere ricco di contenuti che spiegano i tour a disposizione, pagine di presentazione con filtri e categorie, raccolti in un catalogo in PDF scaricabile online.

In questo caso, possiamo stabilire come obiettivo della nostra strategia di Content Marketing turistico, ad esempio, la prenotazione, la richiesta di contatto o il download del catalogo. E la domanda è: quale strada far percorrere all’utente per raggiungere l’obiettivo desiderato?

Si può intervenire, ad esempio:

  • sull’aumento del traffico verso una pagina specifica di un sito (quello del tour di punta della stagione?), attraverso la creazione e distribuzione tempestiva di contenuti;
  • sul miglioramento dei contenuti interni (struttura, testi, CTA,…) alla pagina prescelta, per favorire lo step successivo: come e dove dovrà cliccare l’utente per la prenotazione, scaricare il catalogo o richiedere informazioni?
  • sull’avvio di processi di automation da far seguire all’azione desiderata, come l’invio di email automatiche con scopo di conversione definito o il collegamento di un booking engine per la gestione della prenotazione.
  • ….

Non c’è limite alla creatività, soprattutto in un settore tanto divertente quanto entusiasmante come quello del turismo!

Content Marketing nel turismo: quindi vale davvero la pena?

Ogni impresa turistica è un caso a sé, con un diverso punto di partenza, un diverso mercato turistico di riferimento nonché pubblico obiettivo, una diversa tipologia e quantità di risorse a disposizione, etc. Dandoti accesso agli esempi applicati alla nostra realtà speriamo di averti offerto delle chiavi in più per valutare uno strumento che potrai applicare alla tua realtà ma partendo sempre dalle giuste aspettative.

 

CTA_Pacchetto content marketing start turismo imprese turistiche

 

M.Giulia Biagiotti

M.Giulia Biagiotti

Grazie ad un'esperienza di lavoro internazionale che l'ha portata dall'Italia a Parigi, Dublino, Valencia ed in Svizzera, Giulia si è specializzata in Digital Marketing e strategie Inbound, dall'ottimizzazione SEO alla creazione e promozione dei contenuti, per assistere le imprese nella gestione efficace della loro presenza online. Ti va di farle un saluto? Scrivile pure su LinkedIn o mandale un tweet!

Hai domande? Scrivici su whatsapp