Siamo giunti all’ultima fase della serie di articoli dedicati all’Inbound Marketing per Hotel, ovvero la fase del ritorno del cliente dopo l’esperienza. Dopo aver attirato l’attenzione dell’utente, averlo catturato, averlo trasformato in cliente grazie al booking engine integrato nel sito ed averlo deliziato durante il soggiorno, è giunto il momento di fidelizzare il cliente, mantenendo attivo il contatto.

Come fare a trasformare il cliente il promoter del vostro brand? Come far sì che l’esperienza vissuta non vada persa nella memoria, ma venga valorizzata e condivisa al fine di generare nuovi contatti e valore aggiunto per la struttura?

La fase Delight, o della fidelizzazione, che segue la fase della chiusura, è l’ultima fase dell’Inbound Marketing in ordine, ma è importante quanto le altre perché chiude il circolo virtuoso del valore e può dar vita a nuovi contatti, nuove opportunità, nuovi utenti da trasformare in clienti tramite il passaparola o la condivisione.

Quali sono gli strumenti di Engagement a disposizione dell’azienda del settore turistico per mantenere vivo il contatto?

Quali sono le leve di marketing per capire i bisogni e le necessità dei clienti a fine esperienza? Ecco alcuni degli strumenti più utile per fidelizzare il cliente.

SONDAGGI

Basta un sondaggio sul sito web, via mail o sui canali social per chiedere ai vostri utenti come valutano il soggiorno o l’esperienza, come ed in cosa si potrebbero migliorare, quali aspetti vorrebbero modificare. Con delle semplice domande direte è possibile ottenere un panel di risposte coerenti e in linea con i bisogni dei clienti. Il set di risposte non solo aiuta a comprendere i gusti e le necessità del vostro target, ma permette di migliorare o modificare aspetti dell’attività che risultano fondamentali per i clienti della struttura.

CONTATTI

Alla fine di ogni soggiorno è fondamentale non dimenticarsi dei clienti, ma coccolarli e contattarli per tenere vivo il rapporto. Un messaggio di ringraziamento o saluto, una mail dedicata con offerte o proposte targettizzate in base agli interessi, uno sconto sul prossimo soggiorno possono essere veicoli di comunicazione adatti a mantenere il contatto, fino al prossimo soggiorno!.

SOCIAL MONITORING

Creare un percorso di Social Monitoring permette alla struttura di comprendere i bisogni dei propri clienti e di tenere traccia degli umori dei clienti a fine esperienze. Monitorare i propri canali Social permette anche di costruire una strategia Social adatta e proporzionata ai bisogni del vostro target. Infine, rispondere ai commenti, ai messaggi e monitorare l’andamento delle proprie communites è un modo per mantenere vivo il contatto senza essere invasivi.

Allo stesso modo, una buona gestione dei Canali Social in un’ottica di Inbound Marketing per Hotel permette di attrarre nuovi clienti con i social media.

Vuoi saperne di più su come migliorare le tue strategie di comunicazione per attrarre nuovi clienti Leggi qui la SCHEDA INFORMATIVA SUI SERVIZI DI XENIA PRO DEDICATI ALLA GESTIONE DEI SOCIAL MEDIA E AL CONTENT MARKETING

Ti è piaciuto questo articolo? Allora prova la nostra newsletter

Iscriviti e sarai tra i primi a scoprire gli ultimi trend e strategie per promuovere la tua attività turistica. I migliori articoli direttamente nella tua mailbox.

Photo | SplitShire

Davide Valin

Davide Valin

Consulente Marketing per gli operatori Turistici. Appassionato e attivo nel settore turistico da 20 anni ora con Xeniapro supporto le aziende del settore nel processo di ideazione, gestione e coordinamento di un piano di Comunicazione e Marketing Digitali. La nostra missione: aiutiamo gli operatori turistici a catturare e trasformare chi pianifica un viaggio online in cliente. La nostra vision: Comunicare, con successo, l’identità, la passione e l’attività degli operatori turistici al target di riferimento. Come lo facciamo? Utilizziamo strategie di Inbound Marketing dove tutti i servizi sono coordinati tra loro in linea con il ciclo di acquisto del cliente.

Hai domande? Scrivici su whatsapp