Il Social media marketing turistico è alla base di ogni strategia di marketing territoriale, ma in questo clima di emergenza coronavirus qual è il modo migliore per investire nei contenuti?

Ecco 4 iniziative messe in campo da Facebook e Instagram per far fronte all’emergenza. 

social media marketing turisticoLe iniziative di Facebook e Instagram da cui prendere spunto 

Fare Social media marketing turistico ai tempi del COVID-19 significa continuare a prendersi cura dei viaggiatori, innovare la comunicazione per favorire il dialogo, rimanere connessi gli uni con gli altri. 

Diventare una vera e propria finestra sul mondo in questi tempi in cui spostarsi è vietato è una sfida, ma l’emergenza non può e non deve interrompere i rapporti e le relazioni che sono state create. Per farlo nel migliore dei modi, i tour operator del settore experience e gli enti di promozione del territorio possono sfruttare alcune iniziative messe in atto da due colossi della comunicazione: Facebook e Instagram.

1. Nuove guide dedicate alle aziende

Per gestire l’impatto COVID-19 in maniera efficace ci sono alcune regole da seguire. Tutte hanno un comun denominatore: l’attenzione costante verso il cliente.

Cosa rende questa iniziativa interessante per chi fa marketing turistico?

Insegna che occorre essere sempre pronti ad adattare i contenuti.

Essere reattivi, fornire ai clienti visibilità e trasparenza, rispondere alle domande in modo chiaro e tempestivo, impostare una corretta FAQ. Sono alcuni dei suggerimenti riportati nelle nuove guide Facebook per aiutare le aziende a gestire gli impatti di COVID-19.

Leggere le guide può essere un valido aiuto da cui prendere ispirazione per impostare una chiara strategia di Social media marketing turistico rimanendo alla guida della propria attività con fermezza e lungimiranza.

2. L’icona “Stay Home”

social media marketing

Un’iniziativa volta a promuovere l’adozione del comportamento principale da seguire per fronteggiare l’emergenza coronavirus: stare a casa! Instagram ha ideato un adesivo con la scritta “Stay Home” per sostenere questo nuovo stile di vita. 

Cosa rende questa iniziativa interessante per chi fa marketing turistico?

Una strategia di Social media marketing turistico non può tralasciare la creatività.

Con lo sticker ideato da Instagram gli utenti del social sono invitati a condividere la loro “storia” sul social condividendola con gli altri. 

Questa può essere un’occasione propizia per integrare le proprie attività di Social media marketing turistico promuovendo l’ascolto e la condivisione delle storie degli amanti dei viaggi, costretti, per adesso, nelle quattro mura di casa.

3.Reaction emoticon a tema COVID-19

Dedicarsi al Social media marketing turistico durante l’emergenza coronavirus presuppone un cambiamento nel modo di fare comunicazione. Anche per questo motivo Facebook sta testando nuove emoji a tema COVID-19 con l’obiettivo di fornire opzioni alternative per rispondere rapidamente ai post. 

Cosa rende questa iniziativa interessante per chi fa marketing turistico?

Insieme al like, alla faccina triste o sorridente, potrebbe essere in arrivo una nuova alternativa, secondo quanto riferito dall’ingegnere Jane Manchun Wong. Cosa fare nell’attesa? Questa iniziativa denota l’attenzione riposta verso le emoji e l’impatto che queste hanno nella strategia comunicativa, poiché permettono di informare, catturare lo sguardo, sdrammatizzare. È bene farne tesoro.

4. Lancio della piattaforma “Community Help”

marketing turistico

Tra le iniziative messe in atto dal colosso Facebook, anche il lancio di “Community Help”, una piattaforma di soccorso e assistenza COVID-19 , nata allo scopo di favorire assistenza all’interno della propria comunità o richiedere aiuto. La piattaforma dà spazio a iniziative di volontariato e di mutuo soccorso.

Cosa rende questa iniziativa interessante per chi fa marketing turistico?

In un mondo in cui le persone trascorrono molte ore al giorno sui social network, è fondamentale lavorare sulla creazione di community online per continuare a far crescere la propria reputazione online e mantenere connessioni attraverso un’efficace strategia di Social media marketing turistico.

media marketing turisticoIl modo migliore per fare Social media marketing turistico?

Mai come adesso è fondamentale continuare a produrre informazione di qualità, ravvivando la propria strategia di Social media marketing turistico con informazioni attendibili e utili a fronteggiare la crisi.

A maggior ragione, la produzione di contenuti può e deve essere mirata a coltivare una relazione sempre più efficace con il proprio pubblico di riferimento: i tour operator del settore experience e gli enti di promozione del territorio non possono che sfruttare gli aggiornamenti messi in atto dai social network per restare al passo coi tempi.

Se hai bisogno di idee o semplicemente sei a caccia di ispirazione, non perdere l’opportunità di migliorarti e di innovare il tuo approccio al marketing turistico. Approfondisci l’argomento leggendo i 10 passi per il Social Media Marketing Turistico
guida marketing turistico pdf

Valentina Alfarano

Valentina Alfarano

Laureata in comunicazione e marketing e specializzata in storytelling and performing arts, lavora nel settore digital come copywriter, si occupa di redazione editoriale ed è docente di corsi di comunicazione, marketing e scrittura creativa.

Hai domande? Scrivici su whatsapp