Se ti stai chiedendo quanto costa realizzare un sito web nel mondo del turismo, sei nel posto giusto. Si sa: oggi aprire un’impresa in ambito turistico come B&B, tour operator o agenzia di viaggi, significa doverne curare la presenza online fin dal principio per garantirti un consistente flusso di prenotazioni. E social media e strategie di digital marketing non possono a nulla se non hai un sito web strutturato appositamente per trasformare il traffico e le visite in prenotazioni.

Se stai aprendo adesso la tua attività o pensi di aprire a breve, un sito web è sicuramente una delle prime cose su cui hai pensato di investire ma subito il punto dolente: un budget iniziale limitato che non potrà essere speso soltanto in questo ambito di web marketing per la tua attività turistica.

Per questo oggi risponderemo alla domanda di molti gestori di Bed & Breakfast, tour operator, agenzie di viaggio o aspiranti tali che vogliono muovere i primi passi verso lo sviluppo della loro presenza digitale e, per farlo, hanno bisogno di parametri di riferimento per capire i costi di realizzazione di un primo sito web:

  • Quali costi dovrei aspettarmi per realizzare un sito web professionale?
  • Come posso valutare le offerte che ricevo dalle agenzie di marketing turistico?
  • C’è un trucco per “risparmiare”?

Vediamo insieme le risposte a queste ed altre domande.

Sito web per B&B, Hotel, Tour Operator e Agenzie di viaggi: quanto costa?

Quali servizi e quali costi mi troverei ad affrontare per la realizzazione di un sito web professionale? Questa è la domanda da porci. 

Per capire quanto costa la realizzazione di un sito web, vorrei darti dei parametri di riferimento per aiutarti a capire l’investimento che ci si può attendere quando si crea un primo sito web in ambito turistico ma non aspettarti cifre fisse: non perché non vogliamo far arrabbiare gli altri fornitori di servizi web nel settore ma perché sarebbe ingiusto darti un numero esatto per ogni servizio. Infatti, se da una parte le condizioni del mercato sono mutevoli, dall’altra occorre notare che ogni agenzia è in grado di offrire un tipo di servizio differente, a seconda delle aree di specializzazione ed esperienza sul campo, oltre che le tue esigenze. Nel tuo caso specifico, rivolgerti a professionisti nel turismo & travel è sicuramente l’ideale: realizzare siti web economici ha enormi svantaggi.

 

1. Studio del caso & Briefing

I costi legati a questa voce consistono nel corrispettivo (non sempre) richiesto dalle agenzie di web marketing turistico per studiare il tuo caso specifico e porre insieme le basi per la creazione del tuo sito web. Indipendentemente dal tipo di impresa turistica che vorrai gestire, qualunque azione tu voglia intraprendere, dovrai avere chiari i tuoi obiettivi di vendita, di posizionamento e di crescita soprattutto al momento della creazione del sito web, dato che sarà la tua prima vetrina online. Nel caso di un B&B, tour operator o agenzia di viaggi vorrai avere risultati concreti in termini di prenotazioni online ricevute – ma come tradurre ciò in un sito web? Un’agenzia di web marketing turistico è qui proprio per assisterti anche in questa fase: creare insieme un’imprescindibile strategia orientata ai risultati, attraverso un primo briefing per comprendere in prima linea i tuoi obiettivi e in secondo luogo le tue reali necessità per il sito web in fase di start up. Infatti, immagino che sei hai letto fin qui, non sei troppo convinto di affidare il tuo primo sito web a “tuo cugino” 😉

  • Costi: le agenzie possono operare anche gratuitamente in questa prima fase, per valutare le reali potenzialità dell’affare e avere un’opportunità per conoscere il cliente ma è anche possibile optare per una consulenza in una formula “health check” – studio di caso gratuito – e successiva consulenza – a pagamento – con costi orari dai 40€ in su.
  • Diffida di chi: al primo contatto, non ti spiega i passi successivi in maniera chiara e trasparente. Stai valutando se affidarti ad un’agenzia e la fiducia, da entrambe le parti, non può mancare.
  • Come ottimizzare il budget a tua disposizione?  Poiché la prima consulenza può essere gratuita, cercare leve per risparmiare non è poi così necessario; se invece non vuoi che prolungare troppo le ore di consulenza, ti consiglio di preparare già la lista dei tuoi:
  1. Obiettivi
  2. Necessità
  3. Budget disponibile

Sarà poi il consulente a guidarti e consigliarti al meglio sulla base delle tue informazioni.

Continua a leggere: Dalla struttura ai contenuti: un esempio di realizzazione di sito web professionale di Tour Operator (YouLocal Rome)

studio caso marketing b&B tour operator

2. Costi sviluppo del sito web

Si tratta dei costi legati alla selezione del CMS (content management system, ovvero la piattaforma con cui creare il sito web), dell’infrastruttura informatica, dei plug-in per obiettivi specifici (ad esempio, vuoi inserire il collegamento ad un gestionale delle prenotazioni?), creazione dominio e indirizzo email professionale, sicurezza della piattaforma (ad esempio, attraverso server come Joomla o WordPress, famosi per la sicurezza dell’hosting dei contenuti), prime pagine web, etc. Tutti elementi che incidono sul costo di realizzazione di un sito web anche per chi lavora nel settore del turismo.

  • Costi: a partire dai 600€ per un lavoro minimamente professionale, a seconda dei servizi inclusi e dell’agenzia (ha esperienza nel settore turismo & travel? Che branding può proporti? Quali potenzialità d’espansione dei pacchetti ti propone?) a cui vuoi rivolgerti.
  • Diffida di chi: non ti permetterà un backup periodico dei contenuti del vostro sito web: non vorrai mica rischiare di perdere tutto il tuo lavoro per guasti di fornitori terzi.
  • Come ottimizzare il budget a tua disposizione? Il mio consiglio è – e se chiedi agli altri esperti di settore, otterrai lo stesso punto di vista – di non tirare troppo la cinghia quando si tratta di creare il primo sito web per il tuo B&B, tour operator o agenzia di viaggi, poiché si rifletterà nella qualità e sicurezza della piattaforma selezionata per te: un lavoro di qualità ha sempre un giusto prezzo. Ma se hai deciso di investire in un’agenzia web marketing turistico, potresti sempre ottimizzare le tue risorse cercando di capire la qualità e la quantità dei servizi inclusi. Ad esempio, potresti trovare interessante l’aggiunta, per lo stesso prezzo di servizi aggiuntivi quali creazione di contenuti per blog o social, gestione dei social media, inserimento del sistema di gestione delle prenotazioni via booking engine, etc.

 

3. Manutenzione e aggiornamento

Questa categoria comprende tutte le azioni dedicate a mantenere aggiornati gli elementi che compongono il sito web, dal sistema di gestione dei contenuti, all’attualizzazione del sistema di sicurezza ai contenuti stessi.

Aprire un sito internet senza curarne struttura, sicurezza e contenuti è come decidere di aprire il tuo negozio e di non pagare le bollette della luce, di non cambiare la vecchia serratura e decidere di lasciare vuota la bellissima vetrina che avevi progettato.

Infatti, se hai deciso di aprire un sito web, conoscerai già la mutevolezza di internet ma anche le potenzialità delle ricerche degli utenti su Google ed altri motori di ricerca per la visibilità della tua impresa online. Per capire quanto costa un sito web, non andare a considerare soltanto i costi di sviluppo ma anche quelli di manutenzione successiva.

Considera che Google favorisce nelle prime pagine dei risultati tutti quei contenuti non soltanto ottimizzati SEO, dalla struttura tecnologicamente avanzata, ma anche più interessanti ed attuali per gli utenti. Questo si traduce nella necessità di mantenere sempre aggiornati i propri contenuti, dalle promozioni stagionali alla pubblicazione periodica di articoli nella sezione blog.

  • Costi: poiché si tratta di contenuti legati a elementi specifici, quali manutenzione del sistema, aggiornamento dei sistemi di sicurezza o creazione di nuove landing page e articoli di blog, i prezzi possono variare.
    Ad esempio, per blog e landing page i prezzi variano a seconda del numero di parole (che per creare traffico senza trascurare la leggibilità del contenuto, consiglio sempre intorno alle 500-800 parole) e del tipo di contenuto (per un articolo del blog, in una scala che va dal più generico “Top10 delle cose da vedere a Bolzano” al “Come prenotare un fantastico weekend nelle Alpi italiane”, che nella terminologia Inbound Marketing, sono associati a diversi livelli del ciclo di acquisizione del cliente online). Per darti un’idea, un blog post di un madrelingua (ad esempio, in italiano da parte di uno scrittore madrelingua italiana) tra le 500-600 parole va dai 30€ in su, a seconda delle abilità ed esperienza del content writer e con possibilità di sconti su quantità.
  • Diffida di chi:
  1. Non ti spiega in cosa consistono gli aggiornamenti di sistema e sicurezza
  2. Ti propone contenuti senza una strategia – o calendario editoriale – che sappia collegare i contenuti gratuiti con i servizi che proponi. Se anche otterrai traffico verso la pagina, mancare di strategia significa non ottenere conversioni della pagina stessa e di conseguenza, nel tuo caso, mancate prenotazioni e quindi un mancato ritorno di investimento.
  3. Ti offre articoli di blog ottimizzati SEO sotto le 300 parole: articoli brevi sono normalmente indicati se vuoi che le persone siano attive nella sezione commenti alla pagina ma se stai iniziando ora con un sito web, il tuo obiettivo primario è l’indicizzazione sui motori di ricerca dei contenuti per attivare un flusso di traffico, cosa che accade dalle 300 parole in su.
  4. Propone di creare una Landing page senza chiederti quale Call To Action vuoi mettere in evidenza. Una landing page deve sempre essere creata per uno scopo. Se stai aprendo il vostro  Bed & Breakfast, tour operator o agenzia di viaggi, il tuo primo obiettivo sarà garantire prenotazioni online ma senza un bottone efficace (che si tratti di un form di richiesta di informazioni o di un booking engine strutturato), come potresti convertire i visitatori del sito web in clienti?
  • Come ottimizzare il budget a tua disposizione? Gioca sugli sconti quantità: un’agenzia è sempre più propensa a mantenere una buona e lunga relazione commerciale con i clienti, proficua per entrambe le parti. In alternativa potresti far produrre i contenuti all’agenzia ma occuparti tu della creazione e pubblicazione da sito web delle pagine: alcune agenzie come Xenia Pro, offrono brevi corsi di formazione e consulenza proprio allo scopo di renderti progressivamente indipendente.

supporto costi manutenzione sito webUna conclusione sui costi di realizzazione di un sito web per chi lavora nel turismo

Se stai valutando quanto costa realizzare un sito web per un Bed & Breakfast, un Tour operator o un’agenzia di viaggi come il tuo, starai pensando: già alla seconda riga ho terminato il mio budget.

#NoPanic 🙂

La maggior parte delle agenzie non solo permette di accorpare i diversi servizi e quindi creare pacchetti davvero completi “sconti quantità” ma possono offrire (gratuitamente o a costi ridotti soprattutto per i clienti più fedeli) degli incontri di formazione per permetterti di avanzare anche autonomamente su alcuni fronti, come SEO, social etc.

In ultimo, qualche consiglio per selezionare l’agenzia di web marketing turistico perfetta per il tuo caso. Fai sempre un’attenta ricerca, richiedi preventivi e servizi inclusi ma soprattutto cerca di approfondire i seguenti elementi:

  • Competenza e esperienza dell’agenzia – specializzata nel turismo: se stai aprendo ora un’attività nel settore turistico o gestisci già un B&B o tour operator, dovrai appoggiarti ad un’agenzia che abbia competenze e esperienza specificatamente applicate al settore turistico, hospitality e travel in generale per darti il giusto focus sugli obiettivi da prefissare: attivare e aumentare le prenotazioni.
  • Esempi di siti web turistici già realizzati: ogni agenzia ha il suo stile e se non hai modo di parlare con altri suoi clienti, è un ottimo modo per capire il prodotto che ti puoi attendere.
  • Tipo di comunicazione: la comunicazione è fondamentale in ogni rapporto – d’amore, d’amicizia ma anche di lavoro. Una buona agenzia è quella che sa comunicare in modo aperto, chiaro e trasparente in tutte le fasi di realizzazione, nei preventivi e quant’altro e questa attitudine si trasmetterà anche nel lavoro svolto. Se in una prima chiamata non pensate di avere il giusto tipo di feeling con l’interlocutore, passate alla successiva della lista.

 

Sviluppo Siti Web professionali_turismo_tour Operator_CTA

M.Giulia Biagiotti

M.Giulia Biagiotti

Grazie ad un'esperienza di lavoro internazionale che l'ha portata dall'Italia a Parigi, Dublino, Valencia ed in Svizzera, Giulia si è specializzata in Digital Marketing e strategie Inbound, dall'ottimizzazione SEO alla creazione e promozione dei contenuti, per assistere le imprese nella gestione efficace della loro presenza online. Ti va di farle un saluto? Scrivile pure su LinkedIn o mandale un tweet!

Hai domande? Scrivici su whatsapp