Category

OTA

Nel settore turistico delle experience, OLTA o OTA è l’acronimo di Online Travel Agencies, portali turistici che promuovono le esperienze offerte da una destinazione, come tour, attività e attrazioni.

Le OTA possono essere generaliste oppure rivolgersi a nicchie specifiche di attività – come ad esempio i portali dedicati al cicloturismo, alle avventure outdoor, etc. – oppure destinazioni come i portali degli enti di promozione delle destinazioni, che focalizzano l’attenzione su una specifica area di attrazione turistica.

Prenotare un tour o un’attività attraverso una OTA significa per l’utente utilizzare un sistema automatizzato per la prenotazione, l’acquisto e il pagamento dell’attività online. Per il fornitore dell’attività – tour operator, agenzia di viaggio, DMO o DMC – promuovere la propria offerta su un’OTA significa pagare una commissione che varia dal 15% al 25% in cambio della visibilità offerta dal portale.

Tra le OTA più note nel settore delle esperienze a destinazione vi sono Viator/TripAdvisor, Booking.com, GetYourGuide, Google Travel, Like a Local Guide, Klook. Questi portali hanno raggiunto una posizione di dominio del mercato delle experience nel corso del tempo, grazie alla propria forza distributiva su prodotti turistici di massa: non dovendo creare il prodotto turistico in sé possono concentrare i propri investimenti in marketing e promozione, nonché nel customer service e business development.

Tuttavia, l’esperienza conferma che questi grandi portali non hanno la flessibilità necessaria per rispondere a repentini cambiamenti del mercato né sono in grado di offrire esperienze personalizzate. I fornitori di tour e attività possono trovare il proprio spazio nel mercato online sfruttando tutti i punti di debolezza di questi portali.

Hai domande? Scrivici su whatsapp